• Ven. Ott 22nd, 2021

Isernia. “Periferie Sicure”: raffica di controlli dei Carabinieri

L’operazione è stata eseguita nel fine settimana

ISERNIA. Nel fine settimana appena trascorso l’Arma del Comando Provinciale di Isernia ha attuato un’operazione di controllo del territorio ai fini della prevenzione di ogni forma di reato denominata “Periferie Sicure”, predisposta a livello nazionale, con mirati interventi effettuati in particolare nelle aree periferiche caratterizzate da fenomeni di irregolarità e degrado. In via prioritaria i servizi di prevenzione sono stati rivolti al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, all’esecuzione di mirati interventi nei luoghi di aggregazione giovanile e a verifiche di tipo amministrativo sugli esercizi pubblici. Durante l’operazione, condotta dai militari della Compagnia Carabinieri di Isernia, sono stati controllati più di cinquanta nel corso di posti di blocco istituiti lungo le arterie stradali che attraversano la provincia pentra, con un centinaio di persone identificate e, nei casi sospetti, con alcune perquisizioni personali e veicolari per la ricerca di armi e droga; eseguiti anche accertamenti amministrativi e in materia igienico-sanitaria presso diversi locali pubblici.

Leggi anche:

Benevento. Collaborazione tra Croce Rossa e Arma dei Carabinieri

Maddaloni. Vincenzo De Lucia presenta “Contro Verso” alla Fondazione Villaggio dei Ragazzi

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru