• Lun. Mag 23rd, 2022

Isernia. Ruba un defibrillatore all’ospedale: denunciato 40enne

ISERNIA. Recuperato dai Carabinieri di Isernia il defibrillatore rubato dal centro trasfusionale dell’ospedale “F.Veneziale”. Il prezioso strumento di soccorso era stato asportato in corsia a cavallo delle scorse festività Natalizie, quando il personale sanitario del centro trasfusionale, nel corso di un pomeriggio particolarmente impegnativo, si accorse che ignoti lo avevano sottratto da un carrello di servizio. Grazie all’intervento immediato dell’Arma locale, scattarono le prime indagini tese alla ricostruzione dell’evento, indagini conclusesi ieri con il sequestro del defibrillatore perfettamente integro, che un quarantenne abruzzese cercava di rivendere. Tra i possibili acquirenti dell’apparecchio salvavita c’era un addetto al 118 che, insospettito, si è rivolto ai Carabinieri segnalando il tentativo di vendita, consentendo così ai militari di bloccare la ricettazione in corso e deferire l’uomo all’A.G. isernina per ricettazione aggravata. I Carabinieri hanno già promosso quanto necessario per avviare le pratiche di dissequestro del defibrillatore, affinché sia restituito alla corsia ospedaliera dalla quale venne furtivamente asportato.

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru