Lun. Giu 1st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Isernia. Sorpreso in stato di ebrezza alcolica alla guida dell’auto: denunciato

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Continuano i controlli dei Carabinieri sulle strade

La patente è stata ritirata

ISERNIA. Con la stagione estiva in corso, continuano i controlli dei Carabinieri in materia di sicurezza stradale maggiormente intensificatisi durante i weekend.

E’ così che i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, impegnati in un servizio di vigilanza alla circolazione stradale, hanno eseguito il controllo di un uomo alla guida di un’autovettura.

L’automobilista è subito apparso ai militari dell’Arma in condizioni psicofisiche non ottimali. A seguito di specifici accertamenti eseguiti attraverso l’utilizzo dell’apparato etilometro in dotazione alle unità di pronto intervento dei Carabinieri, il tasso alcolemico dell’uomo è risultato nettamente superiore al limite previsto dalla normativa vigente.

Nei confronti dell’automobilista è scattata così una denuncia alla Procura della Repubblica di Isernia per guida in stato di ebrezza alcolica con il ritiro della patente di guida e veicolo affidato ad un familiare.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close