Dom. Ott 20th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Isernia/Venafro/Agnone. “Ferragosto sicuro”: controlli dei Carabinieri su tutto il territorio provinciale

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Controlli su tutto il territorio della provincia

I dettagli

ISERNIA/VENAFRO/AGNONE. Controlli su tutto il territorio della provincia pentra sono stati predisposti dai Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia durante le festività di Ferragosto, al fine di garantire sicurezza ai cittadini residenti e ai vacanzieri in transito. In azione sono entrate tutte le Stazioni dell’Arma dislocate nella giurisdizione, i Nuclei Operativi e Radiomobile delle Compagnie di Isernia, Venafro ed Agnone con le relative Centrali Operative, i Carabinieri Forestali e i Carabinieri Motociclisti. Posti di controllo sono stati istituiti lungo le principali arterie stradali, con particolare riferimento a quelle di collegamento con le Province e i Comuni limitrofi. Cinquanta le pattuglie delle Stazioni Carabinieri dell’Arma territoriale e dei Carabinieri Forestali impiegate a presidio dell’intero territorio provinciale con oltre un centinaio di militari in azione, in particolare nelle località Staffoli (IS) e Prato Gentile (IS), dove, a causa della straordinaria affluenza di pubblico, proveniente anche dalle regioni confinanti, si sono verificate criticità per il traffico veicolare, fino a tarda serata, ma risolte tempestivamente dai militari operanti che hanno gestito con efficacia la notevole affluenza di persone che si apprestava a trascorrere la giornata di ferragosto. Sono stati diverse centinaia i veicoli controllati e altrettante le persone identificate, contestando nel contempo, ai vacanzieri più indisciplinati, una trentina di violazioni al codice della strada. Controllati luoghi di ritrovo e zone di transito di persone, nonché i soggetti attualmente sottoposti a misure cautelari o di prevenzione. Una giornata di svago all’insegna della serenità delle famiglie, con la presenza discreta dei Carabinieri che hanno assicurato il regolare evolversi della particolare festività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open