• Gio. Ott 28th, 2021

Isernia/Sant'Agapito. Furti e droga: quattro denunce, una refurtiva recuperata e sequestri

DiThomas Scalera

Feb 5, 2016

Capitano-Salvatore-Vitiello-carabiieri-620x350
ISERNIA/SANT’AGAPITO. Nell’ambito di una serie di servizi predisposti dai Carabinieri al fine di contrastare reati di maggior allarme sociale, quali furti e spaccio di stupefacenti in provincia di Isernia, quattro persone sono state denunciate, recuperata refurtiva di ingente valore e sottoposte a sequestro diverse dosi di hashish e marijuana. Ad Isernia, due 18enni del posto, sono stati identificati e denunciati dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, quali autori di alcuni furti avvenuti all’interno di una palestra del centro cittadino. I due, avevano asportato dagli spogliatoi dove erano custodite le borse dei frequentatori, telefonini cellulari e somme di denaro contante per un totale di oltre millecinquecento euro. Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari. A Sant’Agapito, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 30enne del posto, perché ritenuto responsabile di un furto di due lastre di marmo antico, asportate dall’interno del cimitero di “Vigne Cupe”. Anche in questo caso la refurtiva, del valore di svariate migliaia di euro, è stata recuperata e restituita al responsabile del competente Ufficio Comunale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru