Mar. Mag 26th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

ISISS Marconi di Vairano, parla Maria Loffreda, ex rappresentante d’istituto

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

maria_loffreda

Negli ultimi giorni ci sono stat varie dicerie sulla questione ISISS Marconi di Vairano Scalo. Per noi resta una scuola di alta formazione che da a tutti i suoi studenti grandi possibilità di inserimento nel mondo del lavoro.

A tal proposito abbiamo sentito Maria Loffreda, ex studentessa ed ex rappresentante d’Istituto dell’ISISS:

“Sicuramente la struttura è fatiscente da anni ormai, ma purtroppo in un paese dove vige l’ignoranza solo ora se ne sono ricordati. Tuttavia questi problemi non sono da imputare a Preside e Insegnanti che, anche con grandi difficoltà, svolgono con grande impegno e professionalità il loro lavoro. Io vorrei far presente ai ragazzi che sicuramente la sede centrale non è una struttura fantastica ma tutti gli altri plessi lo sono,quello che era il mio istituito non si limita a fare scuola ma anche ad insegnare, come diceva il mio professore, il mestiere, la cosa che conta davvero!
Inoltre si organizzano stage di alternanza scuola-lavoro e per i ragazzi meritevoli. Io stessa partecipai. Si organizzano pon all’estero come Dublino, Londra, Bucarest dove con le nostre mani possiamo toccare la realtà del mondo del lavoro.”

Una vera e propria dichiarazione d’amore quella di Maria, che giriamo a tutti gli studenti che volessero intraprendere la via della scuola Professionale ISISS Marconi di Vairano Scalo.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close