Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Istraele. È morto Rafi Eitan: eroe di Israele,  coraggioso agente segreto

2 min read

La leggenda del Mossad ha chiuso per sempre gli occhi

Ricordato per aver catturato il nazista Eichman 

È scomparso ieri, in Israele, a 93 anni, Rafi Eitan, funzionario del servizio esterno israeliano, dopo esserlo stato dello Shin Bet.
Ha scritto la storia quando nel 1960 rintracciò il criminale nazista Adolf Eichman, responsabile del trasporto di milioni di ebrei dai ghetti ai campi di sterminio in Argentina.
Ricordato da sempre per aver guidato un gruppo di uomini di fiducia, inviato nel 1960 a Buenos Aires, per verificare la segnalazione arrivata a Gerusalemme che
l’ufficiale nazista Eichman, dopo aver cambiato nome fuggì in Sudamerica e si stabilì con la moglie alla periferia di Buenos Aires.
Un team il suo di ben 7 validi elementi, agenti segreti che riuscirono ad infiltrarsi in Argentina dove Eichman fu poi catturato, narcotizzato, imbarcato e nascosto in un baule, su un volo della El Al. 

Il suo processo, svolto a  Gerusalemme e  trasmesso ovunque, divenne un vero e proprio evento.
Con esso si rievocò dramma dell’Olocausto di milioni di ebrei sopravvissuti allo sterminio.
Fu condannato a morte e, con l’accusa di crimini contro l’umanità, fu impiccato il primo giugno 1962.
Le sue ceneri vennero disperse nel Mediterraneo alla presenza di alcuni sopravvissuti all’Olocausto.

un giovane Rafi Eitan

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open