BasketCronacaesteriNewsPagina Nazionale

Kobe Bryant morto, cosa sappiamo dell’incidente

Gli ultimi aggiornamenti sulla tragedia che è costata la vita all’ex giocatore di basket

Il mondo dello sport, e non solo, piange Kobe Bryant, uno dei più grandi cestisti e sportivi di tutti i tempi.

Il luogo dello schianto

La causa dell’incidente

È stata molto probabilmente una fitta nebbia a causare l’incidente in elicottero nel quale è morto l’ex giocatore di basket Kobe Bryant insieme a sua figlia Gianna di 13 anni e ad altre sette persone, sulle colline tra Malibu e Los Angeles. La scarsa visibilità avrebbe determinato l’impatto fatale. L’elicottero era partito dal John Wayne Airport, a sud est di Los Angeles, pochi minuti dopo le nove di mattina, ora locale.

https://www.facebook.com/vnewsita/videos/159541742143798/
Kobe Bryant con sua figlia Gianna

Chi sono le vittime

Tutti i passeggeri a bordo sono stati identificati: sono l’allenatore di baseball universitario John Altobelli insieme alla moglie Keri e alla figlia 13enne Alyssa, compagna di squadra di Gianna, poi Christina Mauser, allenatrice e collaboratrice di Bryant, e Payton Chester, altra compagna di squadra di Gianna, insieme alla madre Sarah. La nona persona a bordo era il pilota Ara Zobayan. Il gruppo stava andando alla Mamba Sports Academy, un centro sportivo di proprietà di Bryant a Thousand Oaks, per una partita di allenamento della squadra di basket di Gianna, allenata dallo stesso Bryant.

Kobe Bryant con i Los Angeles Lakers

Sport sotto choch

La notizia della morte di Bryant ha sconvolto gli appassionati di basket e gli sportivi di tutto il mondo, oltre a tantissima gente comune. Kobe è stato uno dei più forti giocatori di basket della storia, secondo molti il più grande della NBA del primo decennio degli anni duemila. In quel periodo aveva vinto cinque titoli con i suoi Los Angeles Lakers, con i quali giocò per venti stagioni tra il 1996 e il 2016.

Kobe Bryant con la maglia del Milan, la sua squadra del cuore

Addio campione!

Intervista a Kobe

L'intervista di Basketime Reggio Emilia a Kobe Bryant. Un ragazzo semplice, che amava molto l'Italia.Ciao #Kobe.

Gepostet von V-news.it am Montag, 27. Januar 2020
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.