• Mar. Ott 26th, 2021

Koksal Baba, il nano turco che picchia tutti è la nuova star dei social

DiThomas Scalera

Gen 26, 2016

  
Roma, 20 gen – E’ alto poco più di un metro (forse), ma meglio non stuzzicarlo. Non ha paura di nessuno e mena ganci come se non ci fosse un domani. Koksal Baba, il nano turco che picchia tutti, è una delle nuove star dei social network. Negli ultimi mesi è infatti tutto un proliferare di suoi video e “meme”, in cui incalza gli avversari brandendo manici di scopa e oggetti contundenti, sifda Putin a duello, guida macchine piccolissime e si atteggia come un boss della malavita. Nato forse in modo spontaneo, il personaggio Koksal Baba ora sembra assumere i toni e la strategia di una vera e propria operazione di marketing.
In Italia sono solo pochi mesi che sulle bacheche (soprattutto Facebook) di migliaia di utenti vengono condivisi i video del “cazzutissimo” Koksal. Una pagina denominata “il nano ottomano” vanta qualche decina di migliaia di “mi piace” e oltre a narrare le gesta dell’ormai famigerato nano turco, ha organizzato per il primo febbraio 2016 un match tra lui e nientepopodimeno che Vladimir Putin. Una gara a chi è più macho, sullo sfondo di delicati equilibri geopolitici che coinvolgono la Russia e la Turchia.
Tra un video di Youtube e l’altro si scopre che Koksal Baba ha anche un sito ufficiale, dove oltre alle immagini delle sue gesta si trova anche una breve biografia. Con l’aiuto del traduttore automatico, dalle parole scritte in turco si evince che il buon Koksal sarebbe nato 41 anni fa a Trebisonda, dove vive tutt’ora e lavora (o gestisce) una sala da tè, probabilmente il luogo dove sono ambientati la maggior parte dei video. Nel 1990 avrebbe anche ottenuto ottimi risultati come pugile ad una sorta di giochi della gioventù turchi, cosa che spiegherebbe le sue ottime qualità di “picchiatore”. Il padre sarebbe una sorta di “boss” locale, è forse per questo motivo che in molte immagini viene ritratto come “il Padrino”. In ogni caso è meglio stargli alla larga: il nano turco non ha paura di nessuno.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru