• Mar. Ott 19th, 2021

La crisi fra Russia e Turchia

DiThomas Scalera

Nov 26, 2015
Credit: Chris McGrath
Credit: Chris McGrath

Gli aggiornamenti sulle tensioni fra Mosca e Ankara. Per la prima volta dagli anni Cinquanta un membro Nato ha abbattuto un aereo russo nella regione di Latakia, in Siria

Martedì 24 novembre 2015 caccia F-16 della Turchia hanno abbattuto un aereo da guerra russo, al confine tra Siria e Turchia, che avrebbe violato lo spazio aereo turco. Secondo le prime ricostruzioni, le autorità turche avrebbero ripetutamente avvertito il jet russo di essere all’interno dello spazio aereo turco.

L’aereo da guerra russo sarebbe stato colpito in territorio turco ma sarebbe precipitato in Siria, secondo quanto dichiarato dagli Stati Uniti. Nel corso dell’incidente due piloti si sono paracadutati. Uno di questi sarebbe stato ucciso da ribelli turcomanni in Siria, alleati dei ribelli siriani che combattono contro Assad e contro l’Isis; un altro invece sarebbe stato tratto in salvo dall’esercito regolare siriano fedele al presidente Assad.

 La Nato ha pianificato un incontro d’emergenza a Bruxelles, sempre martedì, per parlare dell’evento. Qui un riassunto aggiornato al 24 novembre sera.

Tutti gli aggiornamenti

– Secondo il primo ministro dell’Iraq Nuri al-Maliki, il comportamento della Turchia rischia di provocare un conflitto mondiale

– Il presidente turco Erdogan ha dichiarato che la Turchia non chiederà scusa per aver abbattuto l’aereo da guerra russo e che dovrebbero essere coloro che hanno violato lo spazio aereo turco a chiedere scusa

– La cooperazione tra Russia e Turchia sarà “ovviamente” sospesa; l’ha dichiarato l’agenzia russa Rostourism a Interfax. Rostourism ha anche aggiunto che secondo lei il numero di turisti russi che andranno in vacanza in Turchia crollerà più del 40 per cento

– Il ministro dell’Economia russo ha dichiarato che la Russia fermerà le preparazioni per un’area di libero scambio con la Turchia; ha anche aggiunto che il progetto per l’oleodotto per il gas Turkstream potrebbe essere soggetto a restrizioni

– La Russia ha aumentato i controlli su cibo e agricoltura provenienti dalla Turchia; l’ha dichiarato il ministro dell’Agricoltura giovedì 26 novembre

– Il presidente turco Erdogan ha definito i suggerimenti che i progetti con la Russia potrebbero essere cancellati in seguito all’abbattimento dell’aereo russo “emotivi” e “inappropriati”; ha inoltre sfidato coloro che accusano la Turchia di comprare petrolio dall’Isis di provare le loro accuse

– Il primo ministro russo Dmitry Medvedev ha chiesto al governo russo di pianificare provvedimenti economici contro la Turchia in seguito all’abbattimento del jet russo

– Secondo Putin, la Turchia non avrebbe ancora chiesto scusa per aver abbattuto l’aereo da guerra russo

– Né Turchia né Russia vogliono cedere nel diverbio che si è acceso in seguito all’abbattimento dell’aereo russo da parte dei turchi

– Putin ha annunciato che invierà in Siria delle batterie di missili di lungo raggio. I missili verranno posizionati nelle basi militari russe nel Paese per colpire qualsiasi minaccia contro gli aerei russi impegnati nei bombardamenti. La decisione segue l’abbattimento di un caccia russo da parte della Turchia

– L’esercito turco ha diffuso la registrazione dell’audio con il quale le autorità turche avrebbero avvisato ripetutamente il pilota del jet da guerra russo di cambiare la propria rotta, contrariamente a quanto affermato dal pilota stesso

– Il pilota sopravvissuto all’abbattimento dell’aereo russo sostiene che non ci sarebbero stati avvertimenti da parte della Turchia, contrariamente a quanto affermato dal governo turco

– Mikhail Gorbachev ha detto che il mondo è meno sicuro in seguito all’abbattimento dell’aereo da guerra russo, e così facendo è stato fatto un grave danno alla lotta contro il terrorismo

– La Russia non dichiarerà guerra alla Turchia

– Il ministro degli Esteri russo Lavrov ha detto che non si incontrerà con il ministro degli Esteri turco. Ha inoltre aggiunto che l’abbattimento dell’aereo è una provocazione pianificata

– Il Cremlino continuerà i raid aerei in Siria, al confine con la Turchia

– Il comandante del jet russo abbattuto rimasto ucciso nell’incidente verrà insignito del titolo di Eroe di Russia

– La nave incrociatore della marina militare russa, la Moskva, ha preso posizione al largo delle coste siriane, vicino Latakia, per assistere militarmente

Fonte: The Post Internazionale

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru