San Felice A Cancello. L'omicidio in piazza, la furia dell'assassino nata dalla rottura del lunotto del furgone

Le indagini proseguono, i carabinieri vogliono vederci chiaro SAN FELICE A CANCELLO. Francesco D’Angelo, l’autore dell’omicidio di ieri pomeriggio, si è costituito. L’uomo ieri pomeriggio appunto, ha ucciso a sangue freddo Mario Morgillo e suo genero Andrea Romano all’apice dell’ennesimo litigio avvenuto fuori ad un bar nella piazza di Durazzano, forse l’assassino covava tutto già da tempo proprio per la presenza di un fucile all’interno del suo furgone. A far scattare la furia omicida, la motivazione della distruzione del vetro del lunotto posteriore della sua Fiat Ducato, distrutto a colpi di mazza. Un’azione che sembra essere nata purtroppo proprio dalle … Leggi tutto San Felice A Cancello. L'omicidio in piazza, la furia dell'assassino nata dalla rottura del lunotto del furgone