Ven. Apr 3rd, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

La Pantera in fuga, avvistata in Abruzzo e Molise

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

CAMPOMARINO – E’ stata avvistata dalla strada, mentre correva liberamente verso il mare, la Pantera Nera che, sta monopolizzando le attenzioni in quella zona da giorni è ormai la padrona di un’intera area.
Istallatasi su un territorio senza predatori, si muove liberamente e caccia nei boschi verdi di Abruzzo e Molise. Al momento non si sono ancora registrati attacchi agli esseri umani, ma le autorità, naturalmente predicano grande cautela e attenzione.

Pantera nera è il nome comune con cui vengono indicati gli esemplari neri (varianti melaniche) di alcune specie di felidi. Zoologicamente parlando, il termine pantera si riferisce ad animali differenti.

Il genere Panthera è un taxon che comprende tutte le specie di un particolare gruppo di felidi. In Nordamerica il termine pantera viene usato comunemente per indicare il puma; in America Latina viene più spesso usato per il giaguaro. Altrove nel mondo viene riferito al leopardo (originariamente gli esemplari asiatici venivano ritenuti pantere e quelli africani leopardi; è un comune malinteso che il termine pantera indichi necessariamente un individuo melanico).

Il melanismo è più comune nei giaguari (Panthera onca) – dove è dovuto alla mutazione di un gene dominante – e nei leopardi (Panthera pardus), dove è dovuto alla mutazione di un gene recessivo. L’esame ravvicinato di uno di questi felidi neri mostra ancora la presenza delle tipiche macchie, semplicemente nascoste dal soprannumero del pigmento nero melanina. Felidi melanici possono nascere in una cucciolata insieme ad altri piccoli che non lo sono. Nei felidi che cacciano specialmente di notte la condizione non è dannosa. Esistono anche pantere bianche, le quali sono individui albini o leucistici delle tre stesse specie sopracitate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close