• Gio. Set 23rd, 2021

San Giorgio A Cremano. Violenza carnale in stazione, la ragazza preoccupata teme’vendette’

La ragazza teme vendette, preoccupata per la sua incolumità personale

SAN GIORGIO A CREMANO. “Sono una cretina” se incontrerò i miei stupratori, avvertirò le forze dell’ordine. Si sente vittima di una profonda giustizia negata, lei la giovanissima violentata e quelli che ha indicato come suoi stupratori sono oggi in libertà. La ragazza ai giornalisti oggi, dice di aver paura di una loro ”vendetta” spiegando che tutto è successo per la sua purtroppo ingenuità femminile.
  Ho mancato di maturità femminile, ma oggi sono pronta ad avvertire subito la Polizia se incontrerò quei mostri in strada. Parla la 24enne di Portici violentata nell’ascensore della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano (Napoli). Due dei tre indagati sono stati completamente scarcerati, per il terzo è atteso purtroppo nel corso della prossima settimana il fatidico pronunciamento del Riesame. La giovane ha affrontato ieri la sua storia personale nel colloquio con alcuni organi di stampa tra cui Ansa, Repubblica, Il Mattino e il Corriere della Sera.
    “Io – afferma la sfortunata – sono stata violentata con malvagità ed i miei aguzzini sono liberi. Sono stata completamente un’ingenua, ho mancato di maturità. Ora purtroppo temo una la loro vendetta. Più ancora di quello che ho subito mi ha fatto ora male ciò che mi è successo dopo lo stuprò. Quando nel nostro paese non c’è giustizia il mio dolore diventa dentro di me insopportabile. Avevo pensato di lasciare questa città ma ora ho cambiato idea”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale