• Mar. Ago 9th, 2022

Promozione, la Sessana riceve la visita del Lusciano

SESSA  AURUNCA (di Genesio Tortolano). Chiusa la parentesi riguardante il match dello stadio “San Giacomo”, culminato con pareggio esterno con il risultato di 2- 2 conseguito della Sessana in rimonta, contro il team giallorosso locale del Puglianello,  guidato da mister Ventura, omonimo del catastrofico, commissario tecnico della nazionale azzurra Giampiero Ventura che, la sua gestione tecnica fu nefasta poichè gli azzurri dell’italico stivale calcistico furono estromessi dal Campionato Mondiale di Russia 2018, dopo 60 anni per mano di un mediocre avversario la nazionale nordica gialloblù della Svezia. Il sodalizio aurunco si prepara per il match che lo vede scendere sul rettangolo amico e cioè l’impianto calcistico cittadino, parliamo dello stadio “Ernesto Prassino” dedicato al prolifico ed indimenticabile bomber che in casacca gialloblù e a suon di reti gonfiate, ha lasciato una nitida traccia nei ruggenti anni 80′. L’avversario da superare per l’undici della Sessana, allenato da Peppe Capaccione, è il team neroceleste dell’Agro Aversano, il Lusciano del trainer Ettore Pomella. Quest’ultima compagine arriva dal successo maturato nel proprio catino del Comunale con il classico risultato definito all’inglese di  2 – 0, a spese del club rossoverde del Teano di mister Antonio Vastano. Ritornando a parlare del sopraccitato incontro, tra la Sessana ed il Lusciano, la compagine gialloblù aurunca presenta per la prima volta in veste di ex di turno l’attaccante Rocco Mugione, ma anche in questa circostanza non può schiarare la squadra al completo, poichè saranno assenti per squalifica il centrale di difesa e capitano Mirko Zamparelli, nonchè il funambolico esterno offensivo Vincenzo Bianco, entrambi espulsi nel suddetto match precedente contro il Puglianello, compagine padrona di casa che ha chiuso la contesa ugualmente in nove unità, poichè sono stati sanzionati con il cartellino rosso Simone e Zerillo, quest’ultimo è stato l’autore della seconda marcatura dei giallorossi. Disastrosa per la cronaca la performance del direttore di gara Vincenzo Oliva di Nocera Inferiore, che grazie al suo atteggiamento per molti versi provocatorio, ha indispettito e condizionato pesantemente l’incontro, amareggiando profondamente le due contendenti. Infine l’arbitro non contento dello scempio espresso sul rettangolo verde dell’impianto sintetico, ha proferito frasi gravi degne dell’ufficio indagine della Federazione. Sempre per quanto riguarda la Sessana, ritorna dopo aver scontato la squalifica il centrale di difesa Giovanni Esposito, mentre tra gli indisponibili, poichè fermo ai box per infortunio l’attaccante Giuseppe Monaco Di Monaco e quasi certamente non sarà del match neanche il centrocampista centrale e metronomo della squadra, Umberto Otranto. La Sessana, confida di ottenere i tre punti per proseguire nella corsa alle prime posizioni della classifica, attualmente occupa la quarta poltrona. Nella già citata partita contro il team beneventano del Puglianello nelle file degli ospiti sessani, ha debuttato con la maglia gialloblù l’esperto difensore centrale Giovanni Micallo, ex tra le altre di formazioni importanti, come quella gialloblù della Fermana, quella granata del Fano, rossoblù del Taranto, biancorossa dell’Ancona, inoltre ha difeso i colori ancora gialloblù della Scafatese e nuovamente biancorossi del Procida. 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale