• Mer. Mag 18th, 2022

La Sessana serve il poker, va al tappeto un generoso Puglianello

Poker casalingo della Sessana ai danni della Polisportiva Puglianello

SESSANA:  4 Cioce, Nardi, Abate, Quintigliano, Esposito G. , Zamparelli, Buono (46′ Esposito B), Otranto, Monaco Di Monaco (88′ Pergamo), Fava (67′ Nugnes), Marraffino. All. Capaccione.  

PUGLIANELLO: 1 Di Matteo (75′ Viscusi), Gioventù, Rossetti, Capossella, Letizia (75′ Santoro), Palma (75′ Nuzzi), Plenzick (52′ Florio), Rea (69′ Del Buono), Ferrante, Gambardella, Di Santo. All. Di Gaetano.

ARBITRO: Gennaro Mennella di Torre del Greco

RETI: 20′, 94′ Marraffino (SES); 32′ Monaco Di Monaco (SES); 42′ Abate (SES); 61′ Gambardella (PUG)

AMMONITI: Cioce, Abate, Esposito G, Fava, Esposito B (SES); Gioventù, Ferrante, Rea, Del Buono (PUG)

SESSA AURUNCA (di Genesio Tortolano). La compagine della Sessana, supera sul terreno amico “dell’Ernesto Prassino” con un perentorio 4 – 1 una tignosa Polisportiva Puglianello. Il tecnico gialloblù Capaccione, sfodera il canonico 4 – 4 – 2 con il tandem offensivo composto da Marraffino e Monaco Di Monaco, sugli esterni a gravitare Fava e Buono e nella zona mediana del campo Quintigliano e Otranto. Il Puglianello di Paolo Di Gaetano si è contrapposto con il tridente formato da Ferrante, Gambardella e Di Santo.

Nel primo tempo e per la precisione al sesto i gialloblù si fanno vedere dalle parti dell’estremo difensore ospite Di Matteo : invito di Marraffino, per Monaco Di Monaco che addomestica la sfera all’interno dell’area di rigore e colpisce con il destro, ma il pallone termina debolmente tra le braccia del sopraccitato estremo difensore ospite. La replica del Puglianello è affidata al tridente che cerca di pungere la retroguardia locale : combinazione e dopo un rimpallo fortunoso il pallone arriva a Di Santo che appena entrato in area calcia alto. I padroni di casa al 20′ sbloccano il risultato : azione personale del classe 2003 Buono che vince il duello con il difensore avversario Letizia, e confeziona un perfetto assist per Marraffino che da sotto misura realizza il più facile dei goal. Quarta rete su altrettante gare giocate in questo campionato. Al 28′, retropassaggio errato di Esposito che innesca l’attaccante avversario Ferrante che si incunea nelle maglie difensive, ma sul suo tiro trova risponde presente il portiere di casa Cioce che sfodera una splendida parata salva risultato. La Sessana raddoppia al minuto trentadue: azione personale di Otranto che serve in profondità Monaco Di Monaco, il numero nove riesce a saltare Di Matteo e deposita il pallone in rete. Per la l’attaccante aurunco si tratta del primo sorriso stagionale. La Sessana continua ad imperversare e al 41′ porta a tre proprio bottino : punizione dalla trequarti, la palla giunge nei sedici metri avversari, Abate come un consumato rapace dell’area di rigore, pur essendo di professione difensore e lesto ad insaccare alle spalle di Di Matteo.

Nella ripresa cala il ritmo della partita complice la giornata calda, il Puglianello si rende pericoloso dalle parti di Cioce con una doppia occasione al 56′ prima con Gambardella, respinta in tuffo del numero uno gialloblù, e poi con Di Santo che con un imperioso colpo di testa colpisce la traversa. Gli ospiti al 61′ riducono le distanze : ripartenza rapidissima dell’undici in casacca giallorossa con Gambardella Gambardella che si invola sul settore di destra e lascia partire un velenoso tiro che termina in rete, riaprendo i giochi. Gli ospiti giallorossi, galvanizzati dalla marcatura, vanno vicini al goal del possibile 3-2, dopo una serie di batti e ribatti, ci provano con Ferrante e Gambardella che, ma le loro conclusioni non inquadrano la porta. La dea bendata volta nuovamente le spalle agli ospiti che con il terzo tempo del solito numero sette Di Santo colpiscono il secondo montante di giornata. Inizia la girandola di cambi, dentro Nugnes e Pergamo nelle file dei gialloblù, dopo che il trainer aurunco Peppe Capaccione aveva già inserito Biagio Esposito ad inizio ripresa in luogo di Buono. Al 90′ Marraffino stremato dalla gara dispendiosa effettuata giunge poco lucido sotto porta e fallisce la rete del poker con la traiettoria della sfera che attraversa tutta l’area piccola senza ottenere quella deviazione che sarebbe risultata fatale per il portiere avversario. Ma l’attaccante non sbaglia allo scoccare del quarto minuto dei cinque di recupero : lancio in profondità profondità di Quintigliano con Marraffino che trafigge Viscusi sul proprio palo, fissando il risultato sul 4 – 1 definitivo. La Sessana con questo poker ottime il secondo brindisi stagionale e sale a quota otto punti. La prossima sfida è in trasferta contro il team neroceleste del Lusciano del patron Angelo Rispoli.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale