Gio. Set 19th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

San Potito Sannitico. Si spegne giovanissima mamma di 30 anni: la Terra dei Fuochi colpisce ancora

2 min read

SAN POTITO SANNITICO. Purtroppo la Terra dei Fuochi colpisce ancora nella nostra provincia di Caserta.

Nuova tragedia sconvolge l’intera comunità del Matese. Una giovane madre di 30 anni è deceduta per il male del secolo.

La giovanissima 30 enne da tempo lottava per vincere contro la sua malattia.  Lascia due bambini, ma soprattutto lascia tantissima disperazione nel suo nucleo familiare. Questa Terra, che fa tanto paura, comprende una vasta area, tra le province di Napoli e Caserta, dove per crudeli motivi si continua ancora a morire. Tantissimi i danni, ma soprattutto  sono stati tanti i  rifiuti altamente inquinanti e pericolosi, i cosiddetti rifiuti speciali, che ancora oggi  vengono smaltiti in un modo del tutto rudimentale e non secondo le modalità previste dalla Legge. I danni che provocano sono immensi: ricordiamo il danno all’agricoltura, il quale indirettamente arriva a noi: mangiando ciò che viene coltivato in queste terre avvelenate, avveleniamo noi stessi.  Purtroppo nulla cambia, ora, cosa ce ne facciamo delle dichiarazioni? Cosa ce ne facciamo delle parole? Ma soprattutto, come potremmo perdonare delle persone che hanno venduto la nostra salute per denaro? Cosa possiamo fare?

Nulla. Semplicemente nulla. Quando non puoi più fare niente per cambiare una situazione, ti fermi e guardi. Guardi che muore un amico, un parente, un conoscente. C’è sempre qualcuno che muore senza colpe. Perché non è certo colpa di chi muore se si è ammalato, se “quel male” che sta uccidendo tutti ha colpito anche lui, oppure lei.  E nel frattempo, mentre aspettiamo che qualcosa cambi, che qualcuno ci salvi, nonostante si abbia la consapevolezza che ormai di questi rifiuti tossici ne abbiamo tanti da farli scorrere nelle nostre vene, osserviamo il cielo che una volta potevamo dirlo azzurro, mentre ora è a chiazze grigie. Osserviamo i campi, una volta rigogliosi, e ora sterminati dai veleni. Osserviamo chi abbiamo intorno, ma con un punto interrogativo: per quanto resterà, ancora, qui con noi?

La giovane mamma originaria di Piedimonte Matese ma residente a San Potito,  compierà l’ultimo viaggio terreno oggi pomeriggio.

Leggi anche:

Alvignano. Comuni Laocoonte: la prima rete smart dei monumenti dell’Alto Casertano

San Potito Sannitico/Gioia Sannitica. Emergenza furti, stamattina incontro in Prefettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open