• Sab. Ott 23rd, 2021

Laboratorio di calzature clandestino, due arresti

DiThomas Scalera

Apr 7, 2015

carabinieri e lavoro nero

Ennesimo Sequestro di un opificio clandestino eseguito in Villa Literno (CE) dai Carabinieri della locale Stazione.

I militari dell’Arma, infatti, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto del fenomeno degli opifici clandestini hanno deferito, in stato libertà, per “violazioni normativa in materia di lavoro nonché igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro” due cittadini cinesi, rispettivamente cl. 77 e 78, entrambi domiciliati in Villa Literno. I due gestivano un laboratorio clandestino per la produzione di scarpe all’interno del quale erano impiegate 4 (quattro) persone, tutte di nazionalità cinese, sprovviste di regolare contratto di lavoro. I Carabinieri hanno altresì rilevato uno stato dei luoghi di lavoro carente delle più elementari condizioni di igiene e sicurezza. Inoltre proprio il locale seminterrato adibito ad opificio è risultato sprovvisto delle necessarie autorizzazioni e pertanto sottoposto a sequestro penale, così come le attrezzatture installate e pronte per accogliere 6 (sei) postazioni di lavoro.

Negli ultimi due anni sono sei gli opifici individuati e sequestrati, gli ultimi due, proprio nel Comune di Villa Literno, il 25 marzo ed 2 aprile u.s.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru