• Sab. Giu 22nd, 2024

Lecco, Pestato dai bulli per difendere suo figlio

In provincia di Lecco, a Castello Brianza un papà di 53 anni è stato pestato per aver difeso il figlio ventenne dai bulli. E’ stato inseguito e costretto ad uscire dall’ auto e, cosa più grave, all’ aggressione hanno partecipato anche i genitori.

L’uomo è stato  trasportato all’ospedale San Leopoldo Mandic di Merate e dopo alcune ore è stato trasferito al reparto di Chirurgia maxillo-facciale dell’ospedale Sant’ Anna di Como dove nei prossimi giorni dovrà essere sottoposto a un delicato intervento di ricostruzione del volto e rimediare ove possibile alla frattura del setto nasale. I carabinieri di Oggiono sono al lavoro per ricostruire la macabra vicenda.

La vittima avrebbe dichiarato alle forze dell’ordine che ha provato ad avere un dialogo con queste persone per difendere il figlio, in quanto timido ed insicuro, è stato preso di mira ed è vittima di cyberbullismo, e per lui, era diventato un incubo anche uscire di casa. I bulli non gradendo il richiamo del papà della vittima hanno chiesto “aiuto” ai loro padri ed organizzato una spedizione punitiva avvenuta a via Papa Giovanni XXIII a Castello.

Un gesto vergognoso da parte di questi genitori che dovrebbero essere gli educatori dei propri figli e dare loro il buon esempio. Una denuncia non è stata ancora riportata alle forze dell’ordine in quanto la vittima sì trova impossibilitata fisicamente ed emotivamente nello svolgere un suo diritto, inoltre, sono ancora in corso le indagini e la raccolta delle testimonianze.

Atti di violenza simili sono all’ordine del giorno e questi balordi devono essere sempre denunciati e fermati in quanto bisogna far capire che esiste un senso civico, l’educazione ed il rispetto; ma se chi di dovere non adempie al proprio compito istituzionale o genitoriale non ci sarà mai un riscontro positivo e più che preoccuparsi del rimprovero di un genitore altrui bisognerebbe chiedere al proprio pargolo dove ha peccato e come rimediare.

Auguriamo una pronta guarigione a questo papà e alle vittime di bullismo auguriamo di avere sempre la forza di denunciare a chi di dovere.Non si è vigliacchi quando si chiede aiuto,ma si è stolti se si continua a vivere nella paura e nel silenzio.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Marianna D’Antonio

Classe '85. Attivista per la tutela degli animali, avida lettrice ed amante delle serie tv e film d'autore. "Il problema della razza umana e' che gli idioti sono assolutamente sicuri,mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi." Bertrand Russell

error: Content is protected !!