• Lun. Ott 25th, 2021

Licenziate radiologa ed infermiera assenteiste all’Ospedale di Caserta

DiThomas Scalera

Gen 3, 2018

Sono sempre più numerosi i casi di assenteismo e di allontanamento dal luogo di lavoro per i dipendenti pubblici. Dai plessi scolastici al Ministero agli ospedali. E sempre meno però risultano essere i casi di indicazioni puntuali da parte di chi dovrebbe denunciare tali atti e ahinoi sempre meno sono i casi in cui i trasgressori pagano il malfatto. Non è questo il caso però dell’azienda ospedaliera di Caserta che, per voce ed azione del  responsabile della struttura appena insediatosi Mario Nicola Vittorio Ferrante, ha visto il licenziamento di ben 2 dipendenti del nosocomio casertano. Trattasi di una radiologa e di una infermiera che, reduci di abitudini malsane e illecite, usavano allontanarsi e addirittura non presenziare nelle ore di lavoro all’interno della struttura ospedaliera dove avrebbero dovuto lavorare. Il nuovo manager dell’azienda non ha perso tempèo e, appurata la veridicità del comportamento assenteista, ha subito provveduto a una prima “contestazione” alle due dipendenti. In un secondo momento, in seguito al contraddittorio tra le parti, si è giunti a comminare il massimo della pena possibile alle 2 lavoratrici ospedaliere. L’Ufficio Procedimenti Disciplinari (U.P.D), che ha seguito passo per passo l’iter procedurale, non ha avuto difficoltà a comminare il massimo della pena prevista. Peccato non siano previsti rimborsi anche economici all’ente ospedaliero da parte delle 2 “truffatrici” dello Stato. “Una decisione presa per tutelare il buon nome dell’Ente, l’ospedale di Caserta ha enormi professionalità che vanno valorizzate” si legge nel comunicato “per cui non saranno più tollerati comportamenti che gettano cattiva luce su tutti i dipendenti”. Con queste parole Ferrante detta la linea giusta che ha intenzioni di far proseguire sotto la sua supervisione, e aggiunge “sto lavorando per riportare in alto l’immagine di questa struttura, che ripeto, ha eccellenze importanti”. A volte fare la cosa giusta sembra essere l’anomalia di un sistema malato che spesso siamo abituati ad accettare, senza nemmeno più riuscire a provare meraviglia, rabbia o voglia di contrastarlo.

Iraq: trovata fossa comune in seguito a disfatta Isis; migliaia i morti

Napoli/Salerno/Caserta. Sanità, nominati quattro direttori generali

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru