NewsPoliticaRoccamonfina

Lista unica: Montefusco vince già, perde la democrazia

ROCCAMONFINA – Lista unica per le amministrative a Roccamonfina. Un avvenimento storico per la politica roccana. Per la prima volta si presenterà una sola lista alle elezioni comunali del paese. Allo scadere del termine della presentazione delle liste e dei candidati infatti l’unica lista presentata nel comune vulcanico è quella dell’amministrazione uscente “La Primavera Roccana” guidata dal sindaco Carlo Montefusco.

Il primo cittadino dunque capeggerà nuovamente la lista che sarà composta da alcuni dei consiglieri uscenti e qualche new entry. Confermati in lista il vicesindaco Mario Di Pippo, Beniamino Martino, Roberta Di Leva, Roberto Zarli, Angelo Dell’Estate, ritorna Vittorio De Filippo (già ex vicesindaco ai tempi di Letizia Tari e poi consigliere comunale nel primo mandato dell’attuale esecutivo), fanno il loro ingresso in lista l’Avv. Valerio Buco, Daniela Ursillo, Franco Camuso, Fausto Voccia, Giovanna Prata e Chiara Pacitto.

Le opposizioni riferibili agli ex sindaci Ludovico Feole e Letizia Tari di fatto non hanno presentato alcuna lista elettorale. Inizialmente a fare da collante per una seconda lista doveva essere la figura del medico condotto Massimo Del Forno, che da tutti era indicato quale figura che potesse contendere lo scranno di primo cittadino all’uscente Montefusco.

Ma alla fine, nonostante la possibilità di Feole e della Tari di non candidarsi in lista, la convergenza sulla figura dello storico medico roccano non c’è stata con quest’ultimo che si è ritirato in anticipo dalla contesa e i singoli schieramenti di opposizione che non hanno trovato la quadra per un accordo politico solido.

Nella compagine di Montefusco negli ultimi giorni si era registrato anche il tentativo di coinvolgere le opposizioni al fine di presentare agli elettori una lista unica che fosse espressione ampia di tutte le forze politiche roccane anche per dare un segnale di pacificazione ed unificazione della comunità, visto anche il momento delicatissimo che il paese sta attraversando a causa dell’emergenza sanitaria del Coronavirus.

Anche questo tentativo però è naufragato. Mentre dal gruppo “Progetto Rocca”, associazione di riferimento del gruppo di opposizione composto dei consiglieri Vittorio Santantonio e Italo Di Biasio, non è ancora giunta alcuna presa di posizione e comunicazione ufficiale in merito,

il consigliere uscente Michele Cestrone, insieme a Ludovico Feole, dell’altro gruppo di opposizione “Unione Roccana” ha diffuso in mattinata un comunicato: “Facendo seguito al comunicato di giovedì 20 agosto 2020, nel quale abbiamo evidenziato la delicatezza del momento storico che vive Roccamonfina e – a tutela degli interessi concreti delle famiglie di Roccamonfina – l’opportunità di presentare un’unica lista evitando inutili divisioni e divergenze, riportiamo quanto emerso nell’ambito di un confronto tenutosi nel Gruppo civico ‘Roccamonfina in Comune’.

Il consigliere di minoranza Michele Cestrone

La contingente situazione sanitaria richiede uno sforzo collettivo per circoscrivere e fronteggiare il problema e le naturali conseguenze che hanno colpito la nostra Comunità. Abbiamo valutato e deciso di non partecipare attivamente alla competizione elettorale, in modo da evitare criticità, e di renderci disponibili ad ogni forma e tipo di collaborazione con il Sindaco e con l’Amministrazione comunale uscenti, convinti come siamo che Roccamonfina possa superare alla meglio il momento – come già ribadito –

soltanto unendo le forze e le energie e senza troppe distrazioni in una competizione elettorale e in divisioni, divergenze e posizioni alternative, che restano certamente legittime e doverosamente rispettabili, ma che in questa fase rischiano di determinare sfavorevoli condizioni per la necessaria unità della nostra Comunità. Pertanto, facendo anche seguito all’interlocuzione avuta con le altre parti politiche,

abbiamo pertanto deciso, con un atto concreto, di non procedere alla presentazione della lista dei candidati per il prossimo rinnovo del Sindaco e del Consiglio comunale. Ringrazio immensamente tutti coloro che mi stimano e che hanno riposto fiducia nella mia persona. Con gratitudine e affetto. Un forte abbraccio. Michele Cestrone, in rappresentanza del Gruppo civico Roccamonfina in Comune”.

Nonostante il “campo libero” e la vittoria che dunque appare scontata, non mancano motivi di preoccupazione nell’unica lista che si presenta agli elettori roccani. Montefusco e i suoi per essere eletti dovranno infatti raggiungere il 50% più uno degli aventi diritto al voto del comune vulcanico.

Nell’improbabile ipotesi che ciò accada, ovvero se non ci dovessero essere i voti sufficienti a far scattare il quorum e rendere valida l’elezione, subentrerebbe il Commissario Prefettizio nella gestione dell’Ente Comune secondo quanto stabilito dalla Legge, il quale successivamente indicherà, nei tempi stabiliti dalle norme, nuove elezioni.

Intanto è già scattata la gara tra i candidati dell’unica lista ad accaparrarsi i voti necessari per strappare un assessorato o comunque una posizione di rilievo all’interno della compagine amministrativa che si ritroverà di fatto senza avversari politici: tutti i 12 scranni del consiglio comunale saranno appannaggio della lista Montefusco.

Se il sindaco uscente di fatto (salvo clamorose ed improbabili sorprese) ha già il secondo mandato in tasca, chi ha perso clamorosamente a Roccamonfina è certamente la Democrazia. L’impossibilità di garantire le funzioni fondamentali dell’opposizione (la verifica costante dell’operato dell’amministrazione in carica, la spinta critica a migliorare provvedimenti o ad adottarne, ecc.) in consiglio comunale è sempre e comunque una sconfitta per la comunità in cui ciò si verifica.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
2
Not Sure
0
Silly
0
Vincenzo Mario
Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,

    Comments are closed.