• Ven. Ott 22nd, 2021

Lusciano. Cantiere dei rifiuti, un dipendente licenziato riceve una liquidazione pari a zero

DiThomas Scalera

Feb 20, 2017

LUSCIANO. Un dipendente del cantiere r.s.u. del Comune di Lusciano, licenziato a nostro parere in modo illegittimo, ha ricevuto una busta paga riferita alle spettanze di fine rapporto per un importo di € 0.
L’episodio è il risultato di un accordo siglato dalle OO.SS. presenti sul medesimo cantiere prima ancora che si costituisse la FLAICA CUB, non siamo a conoscenza dell’accordo richiamato dall’azienda all’interno del cedolino paga, per cui abbiamo tempestivamente richiesto copia del verbale di accordo.
Tuttavia è da condannare la posizione, opportunistica, dell’azienda che ne ha tratto sicuramente dei benefici a scapito di un uomo e della sua famiglia, lasciati senza soldi e abbandonati al loro precario destino fino alla pronuncia del Giudice del Lavoro.
Siamo decisamente intenzionati a vederci chiaro in questa situazione, per cui chiederemo chiarimenti all’azienda ma soprattutto chiarimenti in merito, allo scopo di analizzare al meglio la situazione individuale del dipendente ma anche per riscontrare eventuali incompatibilità contrattuali e/o violazioni dello statuto dei lavoratori, da questo punto di vista non escludiamo nulla.
Siamo sempre più convinti che serva un sindacato di classe come la F.L.A.I.C.A. UNITI C.U.B. CASERTA.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru