Comunicati Stampa

Lusciano/Formia/Castel Volturno. Tentato omicidio, furto aggravato e ricettazione in concorso: 8 arresti

LUSCIANO/FORMIA/CASTEL VOLTURNO. Nel pomeriggio di ieri, presso le Case Circondariali di Santa Maria Capua Vetere (CE), Torino, Bari ed Agrigento,

i Carabinieri della Stazione di Grazzanise (CE), hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere

nei confronti di 8 indagati di nazionalità albanese gravemente indiziati, a vario titolo, di tentato omicidio in concorso (arti. 56, 110, 575 c.p.), furto aggravato in concorso (arti. 110, 624, 625 c.p.) e ricettazione in concorso {artt. 110, 648 c.p).
Il provvedimento restrittivo trae origine dalla richiesta di rinnovazione del titolo cautelare, emesso dai Giudici per le Indagini preliminari dei Tribunali di Torino ed Agrigento nei confronti di alcuni indagati, nonché dall’autonoma proposta di misura cautelare nei confronti di altri, avanzate da questa Procura al locale G.LP.. Quest’ultimo, condividendo la gravita indiziaria e la scelta delle misure cautelare già disposte dai giudici dei citati Tribunali, a seguito dei distinti decreti di fermo di indiziato di delitto, emessi da questo Ufficio nei confronti degli odierni indagati, nelle date del 04 e 13 gennaio scorso, ha confermato il provvedimento già eseguito, disponendo la custodia cautelare in carcere.
Contestualmente, il medesimo Ufficio G.LP. ha:

  • emesso misura coercitiva nei confronti di altro cittadino albanese, identificato, sulla base di nuovi elementi indiziari, quale autore, in concorso con altro connazionale, di tre episodi di furto ai danni di due distinte abitazioni ed un esercizio commerciale nonché di ricettazione in concorso, condotte realizzate nei comuni di Lusciano (CE), Formia (LT) e Piazzolla di Noia (NA), nei mesi di Agosto e Dicembre 2018;
  • ritenuto la sussistenza di gravi e concordanti indizi di colpevolezza a carico di tre degli indagati per il reato di tentato omicidio ai danni di una cittadina rumena ed un albanese, avvenuto, per futili motivi, presso il Caffè Point di Castel Volturno (CE) lo scorso 09 settembre 2018.

Queste le persone tratte in arresto:

  1. HALILI Dylber, cl’93, in atto ristretto presso la casa circondariale di Torino;
  2. BEKTESHI Ardii, cl’96, in atto ristretto presso la casa circondariale di Torino;
  3. PUGJ Gjergji, cl’96, in atto ristretto presso la casa circondariale di Bari;
  4. KAJA Madrid, cl’84, in atto ristretto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere;
  5. SHKURTA SMJAN, cl’99, in atto ristretto presso la casa circondariale di Agrigento.

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

0 %
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: