Ven. Feb 28th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Lusciano. Inchiesta P.A., indagato il sindaco Esposito

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

L’accusa per Esposito è di truffa e falso ideologico e materiale

L’indagine riguarda alcuni appalti per i lavori alla rete fognaria

LUSCIANO – Nell’ambito dell’inchiesta che ieri ha visto, tra gli altri, l’arresto del sindaco di Villa Literno Nicola Tamburrino, anche il Comune di Lusciano è finito nella bufera.

La Procura della Repubblica di Napoli Nord infatti ha indagato anche il sindaco Nicola Esposito a seguito delle verifiche effettuate sulle procedure d’appalto per alcuni lavori di rifacimento della rete fognaria locale.

L’accusa dei Magistrati è di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falsi ideologici e falso materiale, turbative d’asta e frodi in pubbliche forniture.

Accuse anche per gli altri indagati ovvero un suo ex assessore Nicola Grimaldi e altri dipendenti comunali: sono ipotizzati i reati che vanno dalla turbativa, al falso e alla frode in fase esecutiva dei lavori.

Secondo gli Inquirenti il sindaco di Lusciano avrebbe ottenuto dalla Regione Campania l’erogazione dei fondi europei per la realizzazione della rete fognaria attraverso attività ritenute illecite.

Si legge nel provvedimento emesso dal Procuratore del Tribunale di Napoli Nord Francesco Greco: “Il provvedimento afferma, altresì, la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza relativamente ai delitti di turbativa della gara e di falso ideologico” circa l’incarico conferito dal Comune

per l’appalto al coordinatore per la sicurezza. Le indagini, in riferimento a questo troncone investigativo della più vasta inchiesta che ha interessato diverse amministrazioni comunali del casertano e del resto d’Italia, si sono avvalse anche della collaborazione dell’Anac – Autorità Nazionale Anti Corruzione.

La Procura aveva in realtà chiesto l’arresto per il sindaco di Lusciano Nicola Esposito ma il GIP Antonella Terzi non l’ha concessa. Nei prossimi giorni intanto l’inchiesta potrebbe avere nuovi ulteriori sviluppi.

Non si escludono ulteriori provvedimenti da parte dell’Autorità Giudiziaria a carico di politici e tecnici di amministrazioni locali del casertano e non.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close