• Lun. Gen 24th, 2022

Lutto nel mondo della scienza. È deceduto lo scienziato Stephen Hawking

Si è spento questa mattina all’età di 76 anni il famosissimo scienziato inglese Stephen Hawking, celebre per i suoi

studi sulle origini dell’universo e sui buchi neri, e per il suo contributo alla ancora più celebre teoria del tutto.

Nato a Oxford nel 1942, esattamente 300 anni dopo la morte di Galileo Galilei, l’astrofisico era affetto da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) dall’età di 21 anni, e nel momento in cui gli fu diagnosticata gli vennero dati solamente altri due anni di vita. Considerata una delle persone più intelligenti al mondo, il suo quoziente intellettivo era stimato tra i 160 e i 165 punti QI, risultando pari a quello di altre menti del passato come Newton o Einstein.

 

A dare l’annuncio è stato un portavoce della famiglia che ha riferito che Hawking sia morto serenamente nella sua casa a Cambridge nelle prime ore di questa giornata, giornata internazionale del Pi Greco (Pi day) e 139esimo anniversario della nascita di Albert Einstein. Tra i suoi riconoscimenti, la medaglia d’oro della Royal Astronomical Society, la Medaglia Albert Einstein (primo vincitore di tale premio, nel 1979, proprio l’anno in cui ricorreva il centenario della nascita dello scienziato tedesco). É stato insignito anche della Medaglia Presidenziale della Libertà, la più alta onorificenza statunitense, oltre ad aver fatto parte per circa 40 anni della Royal Society, l’associazione volta a promuovere l’eccellenza scientifica in quanto benessere per la società.

 

Roccamonfina – Una medaglia per i deportati, l'iniziativa. Presto eventi sulla Seconda Guerra mondiale

 

Medaglia d’argento a Pietravairano. La lettera commovente di Tecla Massarotti: “la medaglia è delle vittime innocenti di quel tremendo periodo”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Pasquale Malatesta

Mi chiamo Pasquale, scrivo da Caserta, ho 19 anni e frequento il secondo anno della facoltà di Economia dell' Università "Luigi Vanvitelli" a Capua.