Mer. Mag 27th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Macerata Campania. “A Natale regala un sorriso”, in arrivo la terza edizione

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Riceviamo e pubblichiamo.

MACERATA CAMPANIA. Torna anche quest’anno “A Natale regala un sorriso”, la terza edizione Natalizia dei ragazzi dell’associazione Giovane Città Macerata Campania. Sono già partiti i preparativi per l’atteso evento, che si articola come da tradizione oramai in due fasi: la Prima è la raccolta giocattoli già partita, dove i ragazzi presso la propria sede in Via De Matteis n°2, vi aspettano per incartarli e quindi poter donare un sorriso a tutti i bambini della città il 23 Dicembre. Tutta la popolazione è invitata a partecipare, così da poter regalare il maggior numero di giocattoli ai bambini della nostra Città che come ogni anno aspettano con ansia e gioia il Babbo Natale targato #GiovaneCittà. Un momento di festa, ma soprattutto di Solidarietà e Magia, per tutti, che racchiude il vero spirito natalizio.

Leggi anche:

Orta di Atella. Sorpresi a rubare una Fiat 500: arrestati tre pregiudicati

Frosinone. La Formazione di Confartigianato semina risultati, il ruolo decisivo di AssoEventiForm

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close