Comunicati Stampa

Macerata Campania. Appuntamento con "Don Peppe Diana e la caduta di Gomorra"

MACERATA CAMPANIA. Il Comune di Macerata Campania, l’Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa e la Pro Loco “Vivere a Caturano” presentano il libro “Don Peppe Diana e la caduta di Gomorra” di Luigi Ferraiuolo. Appuntamento domenica 7 Aprile 2019 alle ore 11 nel Palazzo Piccirillo (Biblioteca comunale) in Corso Umberto I n. 13 a Macerata Campania.
Il libro, pubblicato da Edizioni San Paolo, racconta la caduta di Gomorra innescata dal martirio di don Giuseppe Diana, il 19 marzo 1994, dal contesto sociale in cui maturò il suo omicidio – in quegli anni una piccola parte del Casertano era come l’Iraq durante la guerra all’Isis, realtà di cui ancora il nostro Paese non si rende conto – alla rivolta culturale e umana di una piccola fetta di resistenti che hanno creato un mondo diverso con cooperative sociali di ragazzi disabili o disagiati o ex detenuti che sono diventate ristoranti o vere e proprie imprese. Un impegno che dopo venticinque anni comincia a diventare evidente e che si oppone al ritorno concreto della camorra, non solo nel Casertano ma nel resto d’Italia. Perché se i Casalesi, il più violento e potente clan di camorra mai esistito, sono stati sconfitti militarmente, il loro tesoro economico e il mondo dei colletti bianchi collegato non è mai stato scoperto, ma chi fa fruttare per il bene i loro patrimoni toglie le radici al ritorno del male.Luigi Ferraiuolo, giornalista, è redattore di Tv2000. Nato a Lodi, è diventato professionista al Corriere della Sera/Corriere del Mezzogiorno e ha pubblicato, tra l’altro: “San Rocco, pellegrino e guaritore” per le Paoline; “Viva Salgari” e “Le parole che uccidono” per Guida; “Il museo di strada” per Cuen Edizioni; “Da Pietrelcina, l’altro Padre Pio” per la Fontana di Siloe, con cui ha vinto il Premio «Giordano» per il miglior saggio ecclesiale italiano nel 2014; “La pancia della mamma, la nuvola e la macchina da scrivere” per Buone Notizie Edizioni. Ha realizzato tre docufilm: “Sui passi di Abramo”, che racconta degli ultimi cristiani in Iraq a dieci anni dalla fine della guerra; “Padre Pio: tornerò tra cent’anni”, sulla profezia del ritorno a Pietrelcina dopo cento anni di San Pio, campione di ascolti su Tv2000, e “Libera nos a malo: la musica di Sant’Antuono contro il diavolo a Macerata Campania”, unico documentario proiettato all’assemblea mondiale delle Ngo Unesco.

Programma dell’evento:

SALUTI

Stefano Antonio Cioffi Sindaco di Macerata Campania

Agnese Vetrella Consigliere Comunale con delega alla Cultura

Alfonso Munno Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa 

Melania Eviano Presidente Pro Loco “Vivere a Caturano”

INTERVENTI

Don Rosario Ventriglia Abate della Parrocchia San Martino Vescovo di Macerata Campania

Renato Franco Natale Sindaco di Casal di Principe

Don Giuseppe Merola Sacerdote e giornalista

Baldassarre Nero Comandante della Stazione dei Carabinieri di Macerata Campania

Carmela Mascolo Preside Istituto Comprensivo di Macerata Campania

Luigi Ferraiuolo Autore del libro

MODERATORE

Vincenzo Capuano Centro Studi Historia Loci

LETTORE

Salvatore Viggiano

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.