Lun. Ago 26th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Macerata Campania. Compostiera, il sindaco Cioffi allontana le accuse dell’opposizione

2 min read

MACERATA CAMPANIA. L’ente comunale di Macerata Campania guidato dal sindaco Stefano Cioffi respinge categoricamente le accuse mosse dall’opposizione sui banchi del consiglio comunale dopo l’espressione di interesse in merito alla possibilità di costituire sul territorio cittadino una compostiera per la comunità maceratese. L’adesione alla proposta della Regione Campania di installare una struttura con meccanismo elettromeccanico a Macerata Campania, viene appoggiata con totale convinzione dagli Assessori comunali all’Ambiente Giovanni Battista Di Matteo e al Patrimonio Maria Assunta D’Orso, potrebbe dare un sensibile risparmio finanziario per le casse dell’Ente comunale, ma soprattutto porterebbe risparmio alle casse dei cittadini. La spesa per l’anno 2016 dello smaltimento di questo materiale è intorno ai 185mila euro, investimento che potrebbe ridursi totalmente in maniera netta con l’iniziativa essenziale che c’è in cantiere. Il bando evidenzia la localizzazione presso uno spazio che facilmente raggiungibile agli utenti cittadini. La frazione dell’umido continuerà ad essere smaltita presso un impianto abilitato. La compostiera è invece riservata ai cittadini che spontaneamente vogliono da sempre partecipare a questa procedura alternativa di sversamento con la possibilità di ottenere ottime premialità, consistenti nella completa riduzione di TARI ed utilizzo del compost, ottimo prodotto fertilizzante. La Regione garantirà un funzionario alla conduzione. La scelta di questo modulo garantirebbe essenzialmente un migliore monitoraggio sul funzionamento ed in ogni caso una completa fase sperimentale. A seguito di risposta positiva dei cittadini, si provvederà ad attivarsi per la diffusione di un incremento. Il sindaco Stefano Cioffi ha espresso la sua posizione della sua Giunta comunale in merito alla questione: ‘Ritengo gratuita la polemica riguardo alla sistemazione di un grosso contenitore di materiale organico che viene definito impropriamente discarica da qualcuno. Per eliminare ogni totale dubbio, fomentato senza alcun fondamento oggettivo, voglio ricordare da sempre ribadisce il sindaco che piccoli impianti di questa tipologia sono presenti in aree condominiali e nei cortili di scuole frequentate quotidianamente da bambini. Nei comuni del centro nord, le compostiere vengono acquistate dagli enti con fondi comunali mentre noi, come altri comuni limitrofi, abbiamo completamente aderito ad un’iniziativa senza costi promossa dalla Regione Campania.

Potrebbe interessarti

Open