• Mer. Ott 20th, 2021

Macerata Campania. “Sant’Antuono”, la festa si ‘archivia’ con la pioggia

DiThomas Scalera

Gen 19, 2017


MACERATA CAMPANIA. È terminata nelle scorse ore l’edizione 2017 della festa di “Sant’Antuono”, l’evento folkloristico più sentito a Macerata Campania e non solo. Protagonista della manifestazione la pioggia che ha fatto slittare l’esibizione dello scorso weekend delle diciotto “Battuglie” e indotto diverse volte gli organizzatori ad interromperne la sfilata. Nella giornata conclusiva, e cioè quella di martedì i carri, nonostante le avverse condizioni climatiche, hanno sfilato per le vie del paese invadendo del ritmo tradizionale di tini, botti e falci piazza de Gasperi ma ad un tratto la pioggia ha costretto il comitato organizzatore a sospendere l’esibizione e, di conseguenza, rimandarla. Nelle scorse ore, però, al termine di una riunione svoltasi in parrocchia alla presenza di rappresentanti del Comune, dell’associazione “Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa” e del parroco don Rosario Ventriglia i capicarro hanno deciso di non ripetere la sfilata interrotta, nonostante la disponibilità dell’organizzazione. Si archivia così un’edizione dominata dalla pioggia, ma ciononostante, anche quest’anno nel paese della Pastellessa sono giunte persone non soltanto dai paesi limitrofi ma anche da fuori Regione per assistere alle sfilate e alle diverse iniziative in programma come seminari, convegni, mostre, accensione del cippo di Sant’Antonio, benedizione del fuoco e degli animali e spettacolo pirotecnico figurato.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru