Antica Terra di LavoroBreaking NewsCronaca

Macerata Campania. Scoperta officina abusiva: denunciato il titolare

Sotto sequestro una officina abusiva a Macerata Campania

MACERATA CAMPANIA. La Guardia di Finanza di Caserta ha individuato e sottoposto a sequestro una officina di autoriparazioni completamente abusiva e totalmente sconosciuta al Fisco, nel comune di Macerata Campania.

Le Fiamme Gialle hanno constatato che all’interno di un garage di circa 100 mq di un’abitazione privata era stata allestita una vera e propria officina meccanica attrezzata con macchinari e utensili professionali, un ponte sollevatore fisso, una gru idraulica e vari banchi da lavoro.

Intento alle riparazioni delle autovetture, oltre al titolare, è stato sorpreso anche un lavoratore completamente “in nero”, il quale percepiva anche il reddito di cittadinanza.

Inoltre, l’officina operava senza la prescritta iscrizione nel registro delle imprese degli esercenti l’attività di autoriparazioni e dei previsti titoli autorizzativi, anche di natura ambientale.

I militari hanno quindi proceduto al sequestro dell’intero locale e dell’attrezzatura utilizzata e denunciato il titolare. Sono state anche elevate sanzioni amministrative per l’importo complessivo di 22mila euro.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.