• Dom. Ott 24th, 2021

Maddaloni. Banda di malviventi scappa, recuperati gli attrezzi: indagini in corso

DiThomas Scalera

Dic 5, 2015

attrezzi-per-lo-scasso

MADDALONI. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Maddaloni (CE), in quel comune, a seguito di tempestiva e dettagliata segnalazione pervenuta dalla Compagnia di Carabinieri di Montesarchio (BN), relativa alle ricerche di un’autovettura utilizzata per perpetrare una rapina in abitazione nel Comune di Dugenta (BN), hanno intercettato il mezzo in via Forche Caudine, una BMW con a bordo quattro persone. I militari dell’Arma hanno subito iniziato l’inseguimento che si è protratto per circa 1 km, fino a quando il conducente della BMW si è fermato ed ha abbandonato l’auto dandosi alla fuga attraverso le campagne limitrofe, unitamente agli altri occupanti. La successiva perquisizione dell’autovettura recuperata ha permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro numerosi attrezzi atti allo scasso, passamontagna, guanti ed inoltre un ingente refurtiva in oro. I Carabinieri, al termine dell’ispezione delle vie di fuga utilizzate dai malviventi, hanno recuperato anche un revolver, risultato oggetto di furto. Anche la BMW utilizzata dai malviventi è stata sequestrata. Indagini in corso da parte dei Carabinieri delle Compagnie di Maddaloni e Montesarchio.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru