• Lun. Ott 25th, 2021

Maddaloni. Come si organizza un evento: lezione speciale all'Alberghiero del Villaggio dei Ragazzi

MADDALONI. Mattinata di formazione, quella odierna, per gli studenti dell’Alberghiero “Villaggio dei Ragazzi”. Il Direttore Vendite del “Sun’s Royal Park” di Cervino, Aurelio Iaderosa, ha illustrato ad un’attenta platea di studenti le varie tecniche e metodologie volte ad ottimizzare l’organizzazione di un evento, quale un matrimonio o altro, per aumentare la customer satisfaction. Una lezione, dunque, in cui si è parlato di cura del particolare, di ristorazione, di suggestività e cura della location, di preparazione e cortesia delle diverse figure professionali impegnate, di rapporto qualità-prezzo, di piatti innovativi e raffinati e di nozze improntate anche sull’utilizzo dei social network. Gli studenti sono stati assistiti, per l’occasione, dai docenti Enzo Russolillo e Massimo Nardiello. Il corso è parte integrante del progetto didattico: “Sulle orme dei grandi”, programma di formazione a carattere teorico/pratico destinato agli studenti e che coinvolge Chef e Maestri interpreti ed esploratori del settore enogastronomico. “La formazione che noi garantiamo – ha commentato Felicio De Luca, Commissario Straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi – ha l’obiettivo di avvicinare concretamente gli studenti al tanto agognato mondo del lavoro, in quanto somma una parte teorica, offerta dai docenti, con una fase di training vissuta con professionisti del settore della ristorazione e dell’accoglienza turistica”. “Momenti di approfondimento come questi – ha aggiunto la Coordinatrice scolastica dell’Alberghiero, Giovanna D’Onofrio, sono molto preziosi per i nostri studenti perché utili a porli nella migliore condizione di scegliere un proprio settore nell’ambito del diversificato mondo dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera”.

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru