• Lun. Ott 18th, 2021

Il concerto si terrà sul sagrato della Basilica Pontificia Minore del Corpus Domini di Maddaloni

MADDALONI (Caserta) – Ripercorrendo l’opportunità già sperimentata nel 2020, dato il periodo pandemico ancora non debellato del tutto, pur rilevato che rattrista “la perdita” di quei momenti di “festa” che mai avremmo pensato mancati, in occasione della tradizionale e consolidata festa patronale in onore di San Michele Arcangelo, patrono della città di Maddaloni e della Diocesi di Caserta, si registra in programmazione il tradizionale concerto bandistico.

Trovandosi a vivere in onore del Santo Patrono una programmazione essenzialmente religiosa e nel senso più “stretto” possibile con tanto di assenza della processione cittadina, quello che per fortuna ritorna, ripristinato da qualche anno (ovvero dalla nascita della Banda Sinfonica della Città di Maddaloni), sarà il concerto bandistico in onore dell’arcangelo.

E, dunque, domenica 26 settembre 2021, sul sagrato della Basilica Pontificia Minore del Corpus Domini, la Banda Sinfonica della Città di Maddaloni e la Banda junior del Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni, dirette dal Prof. Maestro Luigi Pascarella, e dalla prof.ssa Domenica Papa, faranno rivivere i momenti della marcetta cittadina, del concerto in piazza e della melodia che accompagnava la processione domenicale.

Le due Bande presenteranno ai fedeli accorsi nella monumentale chiesa, fermo restando il rispetto delle regole del distanziamento, un concerto con un totale di oltre 40 elementi che eseguiranno l’Hallelujiah tratta dal film Shrek di L. Cohen, la Bohemian Rhapsody ovvero mix di brani di Freddie Mercury, i Moment for Morricone ovvero colonne sonore da film arrangiati dal Maestro Luigi Pascarella, Nessun Dorma dalla Turandot del Maestro G. Puccini e l’Inno a San Michele con testo da una preghiera di Papa Leone XIII alla fine dell’800 arrangiato dal Maestro Luigi Pascarella. Questa preghiera dal 1886, dopo una sua visione orrenda, dopo averla riformulata veniva recitata alla fine di ogni Messa insieme alla preghiera alla Madonna; fu abolita questa pratica dal Concilio Vaticano II.

La scelta dei brani, ha fatto sapere il Maestro Pascarella è stata motivata dalla selezione brani sinfonici.

L’invito alla partecipazione è esteso non solo dal Direttore della Banda Sinfonica, Maestro prof. Luigi Pascarella ma anche dal Rettore del Convitto maddalonese, prof. Roccco Gervasio, sempre particolarmente attento alla formazione culturale e musicale dei suoi alunni e alla partecipazione della Banda alla vita cittadina, quale valore aggiunto della presenza dell’illustre Istituzione Culturale e Formativa che è lo stesso Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni. Un doveroso ringraziamento ai giovani musicisti e al Rettore don Enzo Carnevale che ha consentito e consente che si realizzi questo tradizionale e storico appuntamento devozionale, musicale maddalonese.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa