Comunicati Stampa

Maddaloni. Gli studenti del Villaggio dei Ragazzi salgono sul “Treno della Memoria”

In viaggio verso Auschwitz e Birkenau

MADDALONI. Sono 14 gli studenti del Villaggio dei Ragazzi (4A del Liceo Linguistico) che quest’anno parteciperanno al progetto “Treno della Memoria”, iniziativa educativa e culturale approdata per la prima volta in Campania dopo 15 anni, che ha ricevuto nel tempo l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il Patrocinio della Camera, del Senato e del Parlamento Europeo. Il progetto si concretizzerà non semplicemente in un viaggio ma in un percorso di cittadinanza attiva che parla di storie e di memorie del passato nazista attraverso varie testimonianze, al fine di riconoscere le tracce dell’odio e dell’indifferenza affinché il MALE non ritorni.

Non, dunque, una gita scolastica per gli allievi della Fondazione bensì un viaggio formativo, validato dal Comitato scientifico dell’Associazione “Treno della Memoria” composto da docenti universitari, ricercatori e formatori di tutta Italia, che sviluppa una strategia educativa attraverso un processo di trasmissione di conoscenze, esperienze ed emozioni in un’ottica di educazione al rispetto reciproco e alla solidarietà. Un primo incontro di preparazione al viaggio, nel quale i partecipanti saranno accompagnati dai docenti Di Domenico e Angioni, è avvenuto, stamane, nella sala Virtual dell’Opera calatina sotto la supervisione della coordinatrice scolastica Giovanna D’Onofrio e alla presenza dei referenti progettuali Fabiana Giordano, Paolo Paticchio, Kristel e Nathalie Antonazzo.

Hanno partecipato, per l’occasione gli studenti di tutte le Scuole Superiori della Fondazione (Liceo Linguistico, Istituto Tecnico, Istituto Alberghiero, Istituto Aeronautico) e i temi affrontati hanno riguardato gli aspetti storici della Shoah, gli argomenti che saranno trattati durante il viaggio, le regole comportamentali e disciplinari da osservare ma anche le motivazioni che hanno spinto i 14 allievi alla partenza. Il viaggio ripercorre l’itinerario delle deportazioni del periodo nazista con destinazione Auschwitz e Birkenau, ovvero i campi di concentramento tedeschi situati in Polonia. Vi saranno interessanti micro tappe (della durata di 24 ore) che precederanno l’arrivo a Cracovia per visitare luoghi diversi in Europa (Praga, Terezin, Lidice, Budapest, Belzec, Berlino).

A Cracovia poi gli studenti del Villaggio confronteranno le esperienze di viaggio con altri gruppi e i giorni successivi saranno dedicati alle visite guidate in lingua italiana alla città polacca (Ghetto ebraico, Museo della Fabbrica di Schindler) e ai campi di concentramento di Auschwitz e di Birkenau, ove i 14 ragazzi dell’istituzione calatina parteciperanno alla Cerimonia di commemorazione. Prima di partire per l’Italia, sempre a Cracovia, avrà luogo una grande assemblea ove sarà rielaborata l’esperienza vissuta.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.