• Lun. Ott 18th, 2021

Maddaloni. Programma Erasmus plus, delegazione francese in visita al Villaggio dei Ragazzi

DiThomas Scalera

Apr 5, 2017

MADDALONI. Mercoledì, 5 Aprile 2017, una delegazione di dirigenti e docenti francesi, guidata dal Console Generale di Francia, Jean-Paul Seytre, accompagnato dalla dott.ssa Chiara Marciani, Assessore alla Formazione ed alla Pari Opportunità della Regione Campania e dal dott. Christophe Chillio, addetto dell’Ambasciata di Francia in Italia alla cooperazione per il francese, si è recata in visita alla Fondazione Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni (CE). L’iniziativa è rientrata nell’ambito del programmaErasmus Plus, progetto di mobilità, inclusivo di misure per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport,dedicato ai giovani universitari europei per consentire loro di trascorrere un periodo di studio in un altro Paese della UE. Accolti dal Generale Giuseppe Alineri, Commissario Straordinario dell’Ente calatino, il gruppo d’oltralpe, composto da 6 persone (Virginie Garcia, DGSA del Lycée Pierre Gilles de Gennes à Digneslesbains, Christelle Garcia, Consigliere pedagogica specializzata nell’accoglienza degli alunni disabili, Nathalie Grieux, Consigliere pedagogica specializzata nell’apprendimento delle lingue straniere, Carol Bonnet, Docente presso il Collège Alphonse TAVAN a Montfavet, Marie Delouze, Direttore delle azioni culturali presso il Provveditorato di Aix-Marsiglia, David Lazzerini, Segretario Generale del Provveditorato di Aix-Marsiglia)ha ascoltato con interesse la descrizione della Fondazione fatta dal Commissario Alineri nelle sue più intrinseche peculiarità ed in particolare, tra l’altro, il funzionamento del  Polo scolastico, del Polo Universitario, del Polo di Alta Formazione, del Polo socio-assistenziale e le misure che vengono costantemente adottate per prevenire il fenomeno dell’abbandono e della dispersione scolastica. Nell’ambitodel Polo scolasticoe del Polo di Alta Formazione della Fondazione, i dirigenti Giovanna D’Onofrio e Claudio Petrone hanno illustratoalla delegazione, che ha assistito anche a brevi momenti di lezione, i percorsi di formazione offerti dal “Villaggio” e gli sbocchi occupazionali che le scuole dell’Istituzione (Istituto Tecnico, Istituto Tecnico Trasporti e Logistica, Liceo Linguistico, Istituto Alberghiero, Liceo Musicale) sono capaci di fornire ai propri studenti una volta ottenuto il diploma. “È stato un onore per me ricevere alla Fondazione il console Seytre, l’assessore Marciani e la delegazione transalpina- ha affermato il Commissario Alineri – .La  presenzadel più alto rappresentante, nel Sud Italia, di un Paese –  con cui intercorrono legami di forte amicizia –  come la Francia costituisce una straordinaria testimonianza della validità socio-assistenziale edistruttivo-formativa del “Villaggio”, che opera in un territorio, quale quello campano, dove molti minorisono soggetti  a forte rischio di devianza sociale e di abbandono scolastico.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru