Breaking NewsCronacamaddaloniNews

Maddaloni. Ragazza disabile stuprata, sgomento in città

La povera vittima è stata prima sequestrata e poi violentata

Maddaloni, ragazza disabile stuprata: rabbia e sgomento in città per quanto accaduto

MADDALONI – Ragazza disabile stuprata, tre gli arresti. Una vicenda cruda e a tratti raccapricciante quella consumatasi nel casertano dove una 22enne affetta da un grave deficit cognitivo, ha raccontato le violenze subite da due uomini di 63 e 65 anni e una donna di 31 anni.

Ad accendere i riflettori è stato il padre della ragazza che, preoccupato dalla scomparsa della giovane, si è recato dalle forze dell’ordine. La ragazza, dopo giorni di silenzio, è poi tornata a casa accompagnata da uno dei suoi carnefici.

Secondo una prima ricostruzione, la vittima sarebbe stata tenuta prigioniera nella casa di uno dei malviventi dove avrebbe subito ripetute violenze sessuali da parte del gruppo. Supportata da una psicologa ha raccontato di essere stata picchiata ripetutamente con un bastone di legno.

Dopo aver raccolto la testimonianza della ragazza, la polizia di Stato su disposizione della procura di Santa Maria Capua Vetere ha tratto in arresto i tre stupratori. Nell’appartamento dove era stata segregata la 22enne sono stati ritrovati anche i video degli stupri che forse venivano poi usati per ricattarla.

Secondo alcune fonti, i tre avrebbero anche cercato di convincere la ragazza di aver subito molestie dal padre che ovviamente non sono mai avvenute. Un ennesimo atto di violenza che rimette alla gogna una società allo sbando che sembra non essere attenta alle difficoltà del prossimo.

Questa della 22enne è solo una delle tante storie caratterizzate da una ferocia inaudita e dove spesso il giudice più severo è proprio la società dove si vive.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Valentina Pinelli
Classe 86 vive a Vairano Patenora ha collaborato per 10 anni con un quotidiano campano. Ama scrivere romanzi, leggere e stare a contatto con la natura.

    Comments are closed.