Dom. Set 15th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Maddaloni. Rifiuti domestici, torna alla ribalta il tema del compostaggio di comunità

2 min read

MADDALONI. Il gruppo Maddaloni è, già durante la scorsa campagna elettorale, si è occupato, trattandosi di un tema centrale del proprio programma politico, del tema del compostaggio di comunità.

“Abbiamo condiviso – dichiara Giacomo Lombardi, co fondatore del gruppo – per dovere di cronaca, con il meetup maddalonese del Movimento 5 stelle che pure aveva sollecitato il Comune in tal senso, l’apprezzamento per l’adesione dell’Ente al bando regionale per l’installazione di compostiere di quartiere.

Oggi, nel sollecitare il Commissario Basile a recarsi in Regione, dove è atteso già da due mesi per la firma della convenzione, siamo in grado di dare qualche dettaglio in più sul progetto finanziato, auspicando tempi celeri da parte del Comune per l’espletamento delle attività propedeutiche”.

In particolare, il finanziamento riguarda un furgone Daily, n. 100 compostiere, n. 3 isole ecologiche mobili, n. 1 compostiera di comunità di capacità non inferiore alle 80 tonnellate annue, comprensiva di pesa, biotrituratore, vaglio, sensore di misurazione valori,maturatore statico, n. 1 modulo prefabbricato per l’alloggiamento e la protezione dell’impianto di compostaggio, n. 1 bilancia elettronica e n. 1 apparecchiatura per la riduzione volumetrica.

L’aspetto fondamentale è il finanziamento di n. 21 unità di personale così individuato: n. 2 unità di personale qualificato per il supporto al direttore dell’esecuzione del contratto, n. 6 unità di personale destinato alle attività di controllo, n. 4 unità di personale conduttori di compostiere, n. 6 unità di personale destinato alle isole ecologiche itineranti, n. 2 unità di personale destinato alle attività operative, n. 1 unità di personale autista di terzo livello.

“Si dimostra così – conclude l’ex presidente del consiglio comunale – l’importanza dell’intervento, da noi più volte sottolineata, sia dal punto di vista ambientale, con la diminuzione della frazione organica conferita in discarica che dal punto di vista occupazionale.

Dopo che l’Ufficio tecnico avrà inviato la pec per l’avvio delle attività, dovranno essere pubblicati gli avvisi pubblici per l’espletamento delle gare che, auspichiamo, saranno debitamente pubblicizzati e trasparenti”.

Leggi anche:

Caserta. Azienda “Conti3”, iniziata la delocalizzazione

Mondragone. LeU, Patalano: “Una candidatura per i molti e non per i pochi”

Open