Dom. Ago 25th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Maddaloni. “Speculando Mare Nostrum 2”, prosegue la Mostra a Milano fino al 12 aprile

2 min read

MADDALONI. Dopo l’inaugurazione a cura del Direttore Generale MIUR Lombardia e del Rettore del Convitto Nazionale “Longone” di Milano, dello scorso 24 marzo 2017, prosegue l’esperienza della Mostra Itinerante sulle “Migrazioni” dal titolo “Speculando Mare Nostrum 2”, presso il Convitto Nazionale Statale “Pietro Longone” di Milano, fino al 12 aprile 2017.

Ideatore della Mostra Itinerante, che ha fatto la prima tappa a Maddaloni nel Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” nel 2015, è un maddalonese, l’Artista Michele Letizia (RSL ed RSA del Teatro Alla Scala di Milano), mentre promotori dell’iniziativa lombarda del 2917 sono stati la Direzione dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia  ed il Convitto Nazionale Statale “Pietro Longone” di Milano, che all’inaugurazione del 24 marzo 2017 erano rappresentanti dalla dott.ssa Delia Campanelli (Direttore Generale del MIUR Lombardia) e dal Prof. Agostino Miele (Rettore Convitto Nazionale Statale “Pietro Longone” di Milano).

L’appuntamento lombardo di “Speculando Mare Nostrum”, che probabilmente sarà replicato anche in provincia di Varese come riferisco gli organizzatori invitati proprio da Personalità ed Enti dell’altro territorio lombardo a poter presenziare nel proprio territorio, organizzato come accennato dal Convitto milanese e dal MIUR Lombardia ha goduto del patrocinio dell’U.N.A.C., del CED UniPegaso, della Cri di Parma, dell’A.N.M.I.G. e Fondazione, e della LIDU.

La mostra, si ricorda, richiama l’“Operazione Mare nostrum” ovvero quella vasta missione di salvataggio in mare dei migranti che cercavano di attraversare il Canale di Sicilia dalle coste libiche ai territori italiano e maltese, attuata dall’ottobre 2013 al 1 novembre 2014 dalle forze della Marina Militare dell’Aeronautica Militare italiane, con il coinvolgimento Attori Sociali del territorio e non solo.

Il tema sprona all’esposizione creativa e artistica dagli svariati aspetti critici che emergono dal fenomeno incentrato ai recidivi sbarchi clandestini e alle relative cause sul nostro territorio italiano.

Potrebbe interessarti

Open