• Gio. Ott 28th, 2021

Madre di tre figli stuprata in casa dal corriere. Lui si difende: “Era consenziente”

DiThomas Scalera

Apr 22, 2015

stupro

Una donna di Castelfranco Veneto, madre di tre figli, ha denunciato di essere stata violentata da un corriere che sarebbe entrato in casa per consegnare un pacco, e dopo le avances avrebbe tentato di abusare di lei.
La donna sostiene che si sia trattato di uno stupro. L’uomo, invece, si difende spiegando che la donna era assolutamente consenziente.

A due anni  dall’accaduto la Procura di Treviso, riporta il Messaggero, ha inviato ai Ris di Parma la camicetta e il reggiseno della donna, che secondo il racconto della giovane mamma le sono stati strappati dal fattorino durante lo stupro: non è chiaro che cosa i magistrati ritengano di ottenere, poiché l’uomo non ha mai negato il rapporto sessuale con la donna che poi l’ha denunciato.

Lui, al contrario, ha sempre risposto con forza alle accuse, come riporta Il Gazzettino. “Avevo più volte fatto delle consegne in quella casa ed ero entrato in confidenza con lei”. Il 26enne avrebbe poi sostenuto di non aver usato la forza né di averla costretta. “Non a caso – avrebbe precisato – andavo a consegnare i pacchi quando sapevo che il marito era al lavoro”.

Le due versioni sono state messe a confronto ed entrambe presentavano delle incongruenze. La Procura ha così ordinato il test del Dna, accertamento tecnico irripetibile.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru