• Sab. Gen 22nd, 2022

In marcia contro la camorra: Napoli ricorda Genny Cesarano e le altre vittime dei clan

DiThomas Scalera

Dic 5, 2015

Genny-cesarano

Studenti, associazioni e parrocchie dei territori in lotta contro la Camorra, dal Rione Sanità ai Quartieri Spagnoli, stanno marciando per chiedere misure efficaci contro la criminalità organizzata e per ricordare le vittime innocenti dei clan. Alla testa del corteo lo striscione con la scritta “Verità per Genny Cesarano”. Il sindaco De Magistris: “il governo non fa nulla”.

In migliaia sono scesi in pizza stamattina per la manifestazione anticamorra Un popolo in cammino, organizzata da associazioni e parrocchie dei quartieri in lotta contro la criminalità organizzata. Il corteo, partito da Piazza Dante, nel cuore della città, vede alla sua testa lo striscione dedicato a Gennaro Cesarano, il 17enne ucciso lo scorso 6 settembre nel Rione Sanità di Napoli, sulla cui morte non è stata fatta ancora luce. “Verità e giustizia per Genny, recita l’enorme cartello sorretto dalla folla.

“Non è concepibile che in una Napoli che sta bene ci sia una Napoli da risanare. Il Governo deve aiutaci a combattere, qui c’è il 70% di disoccupazione giovanile”. Così padre Alex Zanotelli. Presente anche il sindaco Luigi de Magistris. “Questa manifestazione è bella perché non ci sono istituzioni calate dall’alto ma ci sono persone che ogni giorno lottano contro la camorra”. ha detto il sindaco “Il Governo non fa nulla”, ha aggiunto rispondendo ai giornalisti “e quel poco che fa, lo fa per metterci in difficoltà su Bagnoli come su altri temi, con i tagli ma non ci lamentiamo, abbiamo capito che il futuro è nostro e ce lo prenderemo”.

Fonte: fanpage.it

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru