Antica Terra di LavoroLavoroMarcianiseNews

Marcianise. Guerra aperta tra lavoratori e Jabil

I lavoratori bloccano la strada che congiunge lo stabilimento all’asse mediano

Previsto per mercoledì 4 marzo un presidio davanti alla prefettura di Caserta

MARCIANISE. E’ guerra aperta ormai tra i lavoratori dello stabilimento marcianisano della Jabil e i vertici dell’azienda. Questa mattina infatti, i lavoratori fanno fatto sentire la loro voce con ben 8 ore di sciopero, tenendo fede a quando annunciato venerdì scorso, quando l’azienda ha disposto a partire da oggi la cassa integrazione, per circa 300 dei 630 operai ad ore zero. Momenti di tensioni anche questa mattina, quando i lavoratori in segno di protesta hanno bloccato la strada che congiunge lo stabilimento all’entrata dell’asse mediano in direzione Aversa. I lavoratori promettono battaglia. Previsto infatti per mercoledì 4 marzo, un presidio davanti alla Prefettura di Caserta, dove gli stessi operai congiuntamente alle sigle sindacali chiederanno un incontro con il Prefetto del capoluogo casertano. Gli operai confidano che l’incontro possa essere proficuo per la risoluzione della problematica che ad oggi non ha alcun appoggio politico.

Ecco alcune immagini del presidio:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.