• Dom. Ott 17th, 2021

Marcianise. In 14 si dimettono dal notaio e De Angelis ha gettato la spugna

DiThomas Scalera

Ott 27, 2015
Antonio De Angelis
Antonio De Angelis

MARCIANISE. Stavolta è finita. E a staccare la spina all’esperienza amministrativa che si trascinava non senza problemi e difficoltà da anni, ci hanno pensato da un lato 14 consiglieri comunali (una parte di loro eletti in maggioranza) e dall’altra lo stesso sindaco. Da oggi Antonio De Angelis non è più primo cittadino di Marcianise. La notizia, che si era diffusa nel pomeriggio, è stata ufficializzata dall’ufficio stampa del Comune con una nota stringatissima di poche parole. “Nella giornata del 26 ottobre, Antonio De Angelis ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di sindaco, per motivi politici” vi era riportato. Contemporaneamente in uno studio notarile di Caserta i consiglieri comunali si dimettevano ufficialmente, in modo da non fornire ulteriori alibi a De Angelis qualora avesse voluto ripensarci come già accadde mesi fa.
L’ultimo scossone di un certo significato all’interno della malandata maggioranza di centrodestra era stato portato dall’Ncd. Il partito di Angelino Alfano, prima attraverso le parole dell’ex sindaco Antonio Tartaglione, poi dietro le dimissioni rassegnate da Mimì Iuliano, aveva inferto un altro duro colpo lo scorso fine settimana alla traballante maggioranza. E così gli auspici del Pd e del Centro Democratico di Marcianise sono stati premiati: De Angelis ha gettato la spugna, a Marcianise arriverà un commissario straordinario.

Fonte: ilCasertano

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru