• Sab. Ott 16th, 2021

Marcianise. Procedura di licenziamento per 350 dipendenti Jabil, Articolo Uno: “Gravissimo”

Una procedura di licenziamento interesserà 350 dipendenti della società Jabil di Marcianise 

“Sosterremo le battaglie dei lavoratori” afferma il Coordinamento Articolo Uno Caserta

MARCIANISE. Apprendiamo delle gravissime notizie in merito ad una procedura di licenziamento che interesserà 350 dipendenti della società Jabil di Marcianise e della relativa mobilitazione indetta dai sindacati dei metalmeccanici del territorio. 

Articolo Uno Caserta, nell’esprimere la solidarietà e la vicinanza incondizionata ai lavoratori in lotta, si dichiara estremamente preoccupata per l’attacco frontale e costante che sta subendo l’intero tessuto industriale del Sud d’Italia. Ci stanno spogliando delle nostre migliori energie produttive e questo,  perpetrato dalla Jabil, è l’ennesimo attacco gravissimo a danno della dignità dei lavoratori del nostro territorio. Si spera che sulla vertenza Jabil venga posta la massima attenzione da parte delle istituzioni e non vengano ripetuti, da parte del governo,  gli stessi imperdonabili errori di superficialità commessi nelle vertenze Whirpool e MercatoneUno.

Il lavoro è sotto attacco e noi di Articolo Uno, con l’impegno dei nostri rappresentanti eletti, sosterremo convintamente tutte le forme di lotta che i lavoratori e le organizzazioni sindacali metteranno in campo. Facciamo nostre le parole d’ordine rilanciate dal sindacato in occasione della manifestazione unitaria del 22 giugno tenutasi a Reggio Calabria e siamo pronti a sostenere concretamente i dipendenti Jabil nelle loro battaglie per la dignità di un mondo del lavoro che è necessario riparta dal Sud.

Coordinamento Articolo Uno Caserta

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru