• Gio. Ott 21st, 2021

Marcianise. Riaperti i termini del bando dei ‘Buoni Spesa’ per i pensionati

Riaperti i termini del bando dei ‘Buoni Spesa’ per i pensionati a Marcianise

Riaperti i termini per la presentazione delle domande per i ‘Buoni Spesa’ finanziati con il Decreto Ristori Ter.  Il contributo è destinato ai nuclei familiari residenti sul territorio di Marcianise al cui interno sia presente un percettore di assegno sociale o di assegno sostitutivo per invalidi civili o di pensione di importo comunque non superiore a 1000 euro.

Le famiglie beneficiarie non dovranno avere al loro interno due o più percettori di pensione o di reddito di cittadinanza o essere stati già assegnatari di ‘Buoni Spesa’. Le istanze dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 12 del 11/10/2021 e, solo se in possesso di una PEC, inoltrate all’indirizzo di posta elettronica [email protected] Sarà possibile, inoltre, consegnarle anche a mano presso l’ufficio Protocollo del Comune negli orari di apertura al pubblico.

Non è ammessa la partecipazione al bando con più domande per ogni singolo nucleo familiare. Chiunque abbia difficoltà a compilare il modulo per richiedere il contributo può rivolgersi ai Servizi Sociali del Comune di Marcianise al numero 0823 635250 o recandosi personalmente presso gli uffici dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e martedì e giovedì anche dalle 16.00 alle 17:00. E’ possibile scaricare l’avviso pubblico e il modulo di partecipazione sul sito istituzionale del Comune di Marcianise all’indirizzo https://bit.ly/3lZpbmx.

L’importo dei benefici previsti è stato calcolato in considerazione del numero dei componenti del nucleo familiare: 200 euro fino a una persona, 300 fino a due e 400 con 3 o più persone. Al termine dell’istruttoria sarà redatta una graduatoria degli aventi diritto secondo i criteri fissati nel bando e si procederà all’assegnazione.

I buoni spesa potranno essere utilizzati esclusivamente presso gli esercizi convenzionati con il Comune di Marcianise per l’acquisto di generi alimentari, salute e prodotti per la cura della persona ad esclusione di quelli di bellezza, e solo dal beneficiario e dai componenti del suo nucleo familiare. Non potranno essere convertiti in nessun modo in denaro contante o spesi per comprare alcolici, arredi e corredi per la casa. “In un momento ancora molto delicato – ha affermato l’assessore ai Servizi Sociali Sara Mezzacapo – abbiamo ritenuto necessario riaprire i termini del bando per l’assegnazione dei Buoni Spesa per dare una boccata di ossigeno a tante famiglie in difficoltà. Si tratta di un contributo destinato a quei nuclei che vivono solo grazie a una piccola pensione e che non hanno percepito altri benefici. Un modo per confermare l’attenzione dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonello Velardi nei confronti di una parte significativa della nostra comunità a cui non deve mai mancare il sostegno e la vicinanza delle Istituzioni”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa