• Gio. Ott 21st, 2021

Marcianise. Sequestrata una grande discarica abusiva: rinvenuti rifiuti tossici. I particolari

DiThomas Scalera

Mar 16, 2017

MARCIANISE. Nell’ambito del controllo del territorio e del contrasto al fenomeno dello smaltimento illecito dei rifiuti e dei materiali di scarto delle lavorazioni artigianali ed industriali, le Fiamme Gialle della Compagnia di Marcianise hanno individuato e posto sotto sequestro una vasta area a Marcianise – zona “Pozzillo”, a ridosso di terreni agricoli, illecitamente adibita a discarica abusiva. La superficie, di circa 10.000 mq, ubicata al di sotto del cavalcavia ferroviario, è risultata in uno stato di totale abbandono e da tempo utilizzata per ammassare decine di tonnellate di rifiuti, molti dei quali pericolosi e tossici: pneumatici, elettrodomestici fuori uso, materassi, prodotti di risulta di demolizioni di strutture in cemento armato, oltre che pannelli in eternit, materiale notoriamente cancerogeno. L’illecito abbandono ed accumulo di rifiuti consente, a discapito dell’ambiente, di evitare gli elevati costi necessari per il regolare smaltimento all’interno delle discariche autorizzate. Questa pratica, oltre a deturpare gravemente il territorio, qualora svolta all’interno di aree prossime a terreni agricoli come quella in oggetto, può provocare rilevanti contaminazioni ambientali.
 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru