AmbienteAntica Terra di LavoroBreaking NewsCronacaMarcianise

Marcianise. Sequestrata un Apecar che trasportava rifiuti speciali non pericolosi

Sotto sequestro anche un autocarro

MARCIANISE. I Carabinieri Forestali hanno svolto un servizio di controllo nel territorio del comune di Marcianise. Nel corso del monitoraggio i militari hanno sorpreso in Via Varese un Apecar Piaggio mentre stava trasportando dei rifiuti speciali non pericolosi di natura ferrosi, anche interessati da combustione, circa 3,5 quintali, senza essere iscritto all’Albo dei Gestori Ambientali. Il mezzo e i rifiuti sono stati sequestrati per il reato di gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.

Nel corso della medesima attività i Carabinieri Forestali, sempre a Marcianise, hanno sottoposto a controllo un autocarro nel cui cassone erano presenti rifiuti speciali non pericolosi provenienti da demolizioni e disfacimenti edilizi. Autocarro che è risultato essere regolarmente iscritto all’Albo dei Gestori Ambientali per la specifica categoria dei rifiuti trasportati mentre il Formulario di Identificazione dei Rifiuti prodotto ai militari per giustificare la provenienza dei rifiuti non è risultato conforme. Per questa violazione è stata elevata la sanzione amministrativa di 3.200 euro.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Rispondi