• Ven. Ago 12th, 2022

Traffico e spaccio di sostanze stupefacenti a Marcianise

MARCIANISE. I carabinieri di Marcianise hanno eseguito gli ordini di carcerazione emessi dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Napoli – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di:

–    Piccirillo Francesco, nato a Marcianise il 19/06/1991, dovendo scontare la pena di 9 anni e 8 mesi;

–    Raucci Gregorio, nato a Marcianise il 25/01/1992, dovendo scontare la pena di 9 anni e 2 mesi;

–       Valenti Rosario, nato a Niscemi (CL) il 13/09/1991, dovendo scontare la pena di 9 anni e 10 mesi;

–       Viciglione Marco, nato a Marcianise il 30/09/1985, dovendo scontare la pena di 9 anni e 2 mesi;

–    Viciglione Nicola, nato a Caserta il 04/03/1983, dovendo scontare la pena di 10 anni e 2 mesi;

tutti già sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari e condannati con sentenza definitiva per i reati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante del metodo mafioso, commessi a Marcianise da ottobre 2014 a maggio 2015, accertati a seguito di attività di indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e condotta dai carabinieri di Marcianise, da cui era scaturita l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli, eseguita in data 04/06/2018.

Gli arrestati sono stati accompagnati presso le case circondariali di Santa Maria Capua Vetere e di Gela (CL).

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale