Antica Terra di LavoroMarcianiseMusicaNews

Marcianise. Parte il progetto musicale ‘Io suono da casa’

L’iniziativa è stata lanciata dall’artista Alessandro Musone

Tanti saranno gli artisti attesi per la partecipazione del progetto

MARCIANISE. Yesterday, #iosuonodacasa: tutti uniti nella musica!

È proprio in queste ore che ciascuno è a casa, lontano fisicamente da amici, parenti, colleghi di lavoro e conoscenti, che rimbomba ancora di più la forza della musica. Dai balconi alle dirette social degli artisti, locali e nazionali, la musica ci unisce sulle stesse note, in un’unica voce. È da qui che nasce “Yesterday”, da un’idea del fotografo e videomaker Alessandro Musone, a cui già vari artisti hanno aderito. A cominciare da Giò Vescovi, musicista e cantante blues, che ha già realizzato la base musicale. Uniti per il domani sulla base di “Yesterday”, il celebre brano dei Beatles: ciascun musicista può registrare una singola traccia del proprio strumento o dell’intonazione della propria voce, singolarmente ma anche a coro. Una registrazione dell’audio da effettuare in modalità video pure con un semplice telefono, a seconda degli strumenti a disposizione. Il materiale dovrà essere poi inviato al cantante Giò Vescovi, contattandolo tramite messaggio privato su Facebook https://www.facebook.com/gio.vescovi o telefonicamente: 3471818410.

Il progetto si avvarrà anche della collaborazione di grafici, giornalisti, influencer e tutti coloro che lavorano nell’ambito della comunicazione.

È possibile essere inseriti nel progetto mettendosi in contatto con Alessandro Musone o contattandolo telefonicamente al 3284510218.

Ogni informazione è disponibile alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/Yesterday-uniti-con-la-musica–101326054841265/

“Yesterday, love was such an easy game to play,
Now I need a place to hide away,
Oh I believe in yesterday.”

“Ieri, l’amore era una facile partita da giocare,
Ora, ho bisogno di un posto dove nascondermi lontano da tutti,
Oh, io credo in ieri.”

Ieri, prima di catapultarci in una nuova normalità.
Ieri, che oggi apprezziamo.
Ieri che non sarà mai bello quanto questo domani.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Giacinto Di Patre
La stampa fa paura. Anche a me. In genere non modifica le situazioni, non ha quel potere che la leggenda le attribuisce, ma può distruggere una persona. Se sbaglia, sono guai. E poi, non ci sono rimedi, anche quando tenta di riparare. La tv moltiplica addirittura l'effetto, per quel tanto di 'ufficialità' che si porta dietro. Una volta si commentava: "Lo ha detto la radio", ed era una patente di credibilità. Adesso quel che più conta, e fa opinione, è il nuovo mezzo.

    Comments are closed.