News breviPolitica localeScuola

Martone e Rifondazione solidali con gli studenti di Vairano

IMG_0370.JPG

COMUNICATO STAMPA
Condividiamo la lotta degli Studenti del Liceo Scientifico di Vairano. E’ necessario condividerla perché hanno perfettamente ragione ,non è più possibile soprassedere questa situazione di precarietà della scuola pubblica e di tutto il territorio.
In tutti questi anni si sono spesi centinai di migliaia di Euro di affitto per tenere le Scuole in edifici privati adattati alla meglio per farci lezione. Con tutti quei soldi spesi altro che istituto in via Abruzzi ancora in fase di costruzione.
Troppa superficialità e menefreghismo da parte degli Enti Locali in questo caso la nostra cara Provincia con a Capo l’ On. Zinzi. L’ Amministrazione comunale guidata da Cantelmo non è da meno; più volte, con OdG e convocazioni straordinarie di Consiglio Comunle, abbiamo insistito sulla necessità di mettere al primo posto, a capo delle priorità comunali, la Scuola Pubblica, o meglio il nostro Polo Scolastico affinchè sii veramente tale e non stia più nel dimenticatoio. A Maggio 2012 invitammo il Sindaco ad organizzare una pubblica assemblea dove veniva chiamata l’ Amministrazione Provinciale a venir a parlare con il Popolo Scolastico di questa zona, ma non c’è stato alcun segno di adesione.
I ragazzi non sono superficiali, come è comodo voler far credere, sanno benissimo quanto sia importante ogni giorno di lezione, così come lo sanno i docenti che, aderendo ad un sciopero, si vedono detratti anche i soldi da quello che è lo stipendio più basso d’Europa. Gli studenti hanno occupato la scuola dopo attenta riflessione, non certo a cuor leggero.
Molto spesso si sente dire che i nostri giovani non si interessano del proprio futuro, poi, quando lo fanno e con incisività, piovono critiche ingiustificate, proprio da chi li dovrebbe sostenere.
Parlare tra loro, mettersi a confronto, discutere, approfondire, stare insieme, combattere per una causa comune, assumersi responsabilità, costituiscono modalità formative altissime e insostituibili. Si elencano cifre per far presa sull’opinione pubblica e colpevolizzare i ragazzi, che, invece, hanno dato prova di grande sensibilità e interesse verso temi fondamentali per il futuro della nostra nazione.
Mentre non si fa mai nessun riferimento ai “progettifici” che sono diventate le scuole. Ogni anno vengono finanziati (pare che anche questi siano soldi dei contribuenti)una miriade di progetti e progettini, di cui sarebbe lecito chiedersi la reale valenza didattica e formativa, o, magari, se si tratti per lo più di uno dei tanti rivoli di sprechi. Certo non costano quanto pochi giorni di occupazione studentesca. Sarebbe lecito informare tutta l’opinione pubblica cosa si realizza con questi progettino e in quali tasche vanno la maggior parte dei soldi.
Occorre la massima convinzione che imparare a lottare per i diritti di tutti da giovani voglia dire imparare a difenderli anche da adulti affaristi e a non sottostare alle prepotenze altrui. E bene non dimenticare che gli adulti, che oggi disapprovano gli studenti, hanno usufruito e usufruiscono di diritti ottenuti grazie alle lotte di altri e degli stessi giovani.
Esprimiamo, quindi, tutta la nostra solidarietà agli studenti, che in questi giorni stanno occupando il Liceo Scientifico di Vairano. Bisogna Lottare, non si può non continuare a lottare per ottenere e difendere sacrosanti Diritti quali la Scuola Pubblica, Sanità pubblica, Acqua Pubblica, Pensioni, Statuto dei Lavoratori, etc. SIA CHIARO DIRITTI NON PRIVILEGI.
Non è affatto strumentale chiudere il presente comunicato con la citazione di un grande, Enrico Berlinguer, “Se i giovani si organizzano, si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi, non c’è scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull’ingiustizia.
COGLIAMO L’OCCASIONE DEL PRESENTE COMUNICATO DI SOLIDARIETA’ CHIEDENDO AI GIOVANI IN LOTTA DI ESSERE DISPONIBILI A UN INCONTRO FORMALE IN CUI VALUTARE QUALE IMPEGNO CONSEGUENTE PUO’ ASSUMERSI RIFONDAZIONE E IL GRUPPO CONSILIARE.
Vairano li 15/01/2015

 

Per Rifondazione Vairano e il gruppo consiliare Torre
Gianpiero Martone

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.