• Mar. Ott 19th, 2021

Milano. Borsa Internazionale del Turismo, la Cisas ritiene che Caserta e la Reggia non debbano mancare

DiThomas Scalera

Mar 22, 2017

MILANO. Dal 2 al 4 Aprile si terrà a Milano la fiera del Turismo, il famoso BIT – Borsa Internazionale del Turismo, cui prenderanno parte quasi tutti i paesi del mondo e tutti gli Operatori turistici italiani ed europei.
Saranno presenti, con propri stand, anche le Regioni e numerosi Comuni italiani per rilanciare le loro bellezze e le loro eccellenze.
Sarà presente anche la regione Campania, i cui rappresentanti – come in passato – parleranno delle bellezze turistiche di Napoli e di Salerno.
Quindici anni fa, al BIT di Milano fu presente – per la prima volta – anche il Comune di Caserta con una piccola delegazione, che seppe ben rappresentare la città di Caserta,  che ebbe una buona visibilità anche da parte degli Organi nazionali di Stampa.
La Segreteria dalla Confederazione Cisas ritiene che il BIT di Milano di quest’anno potrebbe essere una grande occasione per un notevole  rilancio del Turismo di Caserta e provincia, anche perché il turismo campano non è solamente quello di Napoli e Salerno.
Caserta ed il casertano hanno tante bellezze  – afferma il dirigente della Cisas, Mario De Florio –  che vanno evidenziate ed illustrate come la Reggia, Caserta Vecchia, il Belvedere di San Leucio, il litorale domiziano con Baia Domizia, l’antica Capua con l’Anfiteatro di S.M. Capua Vetere, il Matese ed Aversa normanna.
La Segreteria della Cisas ritiene che il comune di Caserta e la Reggia non debbano perdere l’occasione, che si presenta col BIT 2017, per un rilancio nel firmamento del Turismo internazionale della città di Caserta e della sua Reggia.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru