• Gio. Ott 28th, 2021

Mondragone. Cantiere dei rifiuti, proclamato lo stato di agitazione

A Mondragone si rischia una vera e propria emergenza sanitaria

Nota della Fiadel

MONDRAGONE. In riferimento all’incontro tenutosi presso il Comune di Mondragone in data 12.08.2019, utile per ufficializzare il passaggio di cantiere dei dipendenti del cantiere di igiene urbana di Mondragone, tra la Società Senesi S.P.A. e la Società IS.V.EC. S.r.l., la Scrivente O.S., ha riscontrato ed evidenziato alle parti presenti al tavolo una serie di inosservanze contrattuali, dovute prevalentemente alla totale mancanza di documentazione necessaria per esperire regolarmente la procedura stabilita dall’art.6 del CCNL Fise/Assoambiente. Di conseguenza, alla Scrivente O.S., non è stata concessa la possibilità di avviare un’approfondita discussione, per una valutazione di merito, al fine di esaminare congiuntamente le posizioni dei lavoratori in possesso dei requisiti previsti dall’art. 6 del ccnl di categoria, un comportamento inappropriato che ha provocato immediate ricadute sui livelli occupazioni in forza presso il cantiere di igiene urbana di Mondragone e che inevitabilmente avrà delle conseguenze legali.

Inoltre la difformità contrattuale, nel complesso, ha contribuito a consolidare la già grave condizione sopportata dai lavoratori, sia sotto il profilo economico, dovuta al mancato pagamento della retribuzione di luglio da parte della Società uscente, e sia sotto il profilo della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, poiché l’azienda entrante, dichiarava l’impossibilità ad osservare gli obblighi previsti dal D.lgs. 81/08 e ss.mm.ii., lasciando intendere chiaramente che, nell’immediato, non avrebbe consegnato ai lavoratori un luogo di lavoro idoneo, né tantomeno si sarebbe preoccupata di sottoporre gli stessi alle visite mediche obbligatorie.

Pertanto, in ordine a quanto sopra esposto, la Scrivente O.S., ritiene doverosa la richiesta di avvio delle procedure di raffreddamento, ai sensi dell’art. 2, comma 2, di cui alla legge 146/90 e ss.mm.ii., per cui, proclama lo stato di agitazione delle maestranze impiegate nel cantiere dei Servizi Ambientali del Comune di Mondragone.

Resta inteso, altresì, che le maestranze nel periodo di agitazione si atterranno scrupolosamente allo svolgimento delle proprie mansioni nel rispetto delle norme previste dal codice della strada, nonché delle normative vigenti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Fiadel

Giovanni Guarino
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa